Castello di Frederiksborg : Viaggio tra Storia e Arte

CondividiShare on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Shakespeare scrisse “c’è del marcio in Danimarca“. A giudicare però dalle meraviglie che offre, diventa difficile credergli. Prendiamo ad esempio la magia del Castello di Frederiksborg, che sorge al centro del lago Slotsø, ospitato da tre piccole isole. Una perla artistica da non perdere.

Castello di Frederiksborg : un po’ di Storia

Castello di Frederiksborg

Il castello si erge sontuoso nella cittadina di Hillerød e fu eretto nel 1600 per volontà di Christian IV. Il suo progetto era talmente ambizioso che i lavori di costruzione si protrassero per più di vent’anni. Il Castello di Frederiksborg divenne da allora, per più di un secolo, la sede della residenza reale danese e tutti i monarchi che si succedettero al trono, vennero incoronati nella stessa cappella che ancora oggi, con occhi di ammirazione possiamo visitare.

Quando nel 1849 la Danimarca abolisce la monarchia assoluta per diventare una monarchia costituzionale, la famiglia reale si trasferì nel Castello di Fredensborg, una dimora certamente meno grandiosa.

Purtroppo successivamente, a seguito di un grave incendio, il castello di Frederiksborg subì importanti danni alla struttura, dagli interni alle mura. L’uomo d’affari e magnate illuminato J.C. Jacobsen, proprietario del birrificio più importante della Danimarca (la Carlsberg), fece ricostruire il castello nel 1859. I lavori di restauro si presentarono da subito complessi e molto costosi, e portarono alla trasformazione della struttura da residenza privata a museo.

Il Museo di storia Nazionale

Castello di Frederiksborg

Al termine dei lavori di restauro ad opera di J.C. Jacobsen nel 1879, il Castello di Frederiksborg inaugurò al suo interno l’apertura del Museo di Storia Nazionale. Passeggiare nelle ali del castello, ieri e oggi, è diventato così un viaggio lungo cinquecento anni di storia.

Un luogo stimolante alla scoperta di ritratti, arazzi, dipinti e tappezzerie che incastonate all’interno di 70 sale, permettono facilmente di ripercorrere gli episodi salienti che hanno forgiato la storia della Danimarca dal Medioevo ai giorni nostri.

Tra le altre meraviglie, questa sezione del castello accoglie alcuni reperti salvati miracolosamente dall’incendio ( arredi e decorazioni antiche).

Cosa vedere nel Castello di Frederiksborg

Castello di Frederiksborg

Piano Terra. Qui troverete l’ingresso del castello, il negozio di souvenirs e lo stand per acquistare i biglietti. Appena entrati, ammirerete la Rosa, meglio conosciuta come la Sala dei Cavalieri: una riproduzione originale dell’epoca di Christian IV, quando era adibita a sala da pranzo per i nobili di corte.

Primo Piano. Ecco la Cappella risalente al 1600, e la Sala delle Udienze, progettata dall’architetto di corte Lambert van Haven. Le sale dalla 25 alla 32 sono dedicate ai sovrani della dinastia Oldenburg, mentre le sale dalla 61 alla 68 ripercorrono gli anni tra il 1850 e il 1900, incluse le Guerre dello Schleswig.

Secondo Piano. E’ su questo piano che vi imbatterete nella Grande Sala: una ricostruzione fedele dell’originale all’epoca di Christian IV. Ecco dipinti, ritratti, mobili e oggetti antichi a testimonianza dello sfarzo assoluto della monarchia danese.

Terzo Piano. Il terzo piano è interamente dedicato ad un’accurata selezione di opere di arte moderna: dipinti che tracciano un percorso storico e tematico dell’evoluzione artistica nella Danimarca del XX e XXI secolo.

Sotterranei. Ecco le cantine, che custodiscono al loro interno la stanza del forziere e le indispensabili cisterne per l’acqua. Il fenomeno più interessante qui avviene in estate, dove ogni sala viene allestita a “misura di bambino”. Giochi ed esposizioni per imparare la storia divertendosi e… travestendosi da nobili del tempo. Chi non ha mai desiderato di essere Re per un giorno? Tutto diventa possibile nel Castello di Frederiksborg!

I Giardini 

Castello di Frederiksborg

Dal castello potrete accedere al romantico giardino all’inglese e al meraviglioso giardino Barocco. Queste due riserve verdi, si propongono come la rappresentazione di due diverse prospettive sulla natura. Ecco che allora, il giardino all’inglese esprime a pieno la ricerca del “naturale” tipica del XIX secolo. Il fastoso giardino Barocco invece incarna l’esatto ideale del XVIII secolo: lo sforzo e la brama dell’uomo di controllare la natura.  

Nel giardino Barocco troverete anche il Bath House Palace (Badstueslot) di Re Federico II che saltuariamente viene utilizzato dalla Famiglia Reale per i pranzi di caccia. La curiosità di questo verde, sta nel fatto che il giardino sia stato interamente ricreato nel 1996 seguendo i progetti originali del 1725 di J.C. Krieger.

Come arrivare al Castello di Frederiksborg

Il Castello di Frederiksborg si trova a Hillerød, circa 30 Km da Copenaghen. Facilissimo da raggiungere (il paese) con un treno diretto dalla stazione centrale di Copenaghen.

Appena giunti a Hillerød, a voi l’ardua scelta. Decidete se raggiungere il castello a piedi per 20 minuti di poetica camminata attraversando il borgo, oppure prendere l’autobus che giornalmente fa spola tra stazione e castello.

Il Castello è aperto da Aprile a Settembre dalle 10 alle 17; da Novembre a Marzo dalle 11 alle 15. Buona Visita!

Daria de Stena
Fonte foto: Pinterest.com

CondividiShare on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *