Certaldo alta cosa vedere: la città del Decamerone di Boccaccio

Sei un amante della letteratura? Organizzi i tuoi viaggi in base al tuo interesse culturale e letterario? Allora Certaldo è una tappa che non puoi proprio mancare.

Certaldo alta cosa vedere, cosa fare e dove andare: lo scopriamo in questo interessante tour, tutto improntato sulla scoperta dei borghi medievali della Toscana.

Per i veri amanti di questa terra, e dei suoi pittoreschi borghi medievali oltre che per gli appassionati della letteratura antica, scoprire i segreti della culla di Boccaccio rappresenterà un grande momento di soddisfazione.

Nel Decamerone, Boccaccio descrive il piccolo comune Toscano come un castello di Val d’Elsa; nei secoli, chiaramente, la sua conformazione è piuttosto cambiata ma sono in molte le caratteristiche che ancora lo rendono un luogo di grande attrazione per i turisti.

Come la maggior parte dei borghi medievali della Toscana, anche quest’ultimo è raccolto entro le mura, che mantengono ancora la loro antica struttura, dalle quali si aprono le porte principali del piccolo comune: Porta Alberti, Porta del sole, e Porta al Rivellino.

La particolarità di questo paesino è quella della funicolare, che parte da Piazza Boccaccio e ti dà la possibilità di visitare il castello, godendo del suo panorama incredibile sulle colline toscane verdeggianti.

Certaldo alta cosa vedere del suggestivo centro storico

vista del palazzo vicariale a certaldo in pieno giorno

Una tappa obbligata è Palazzo Pretorio, la casa di Boccaccio e la Chiesa di Santi Jacopo e Filippo.

La Casa del Poeta Toscano è sulla via principale di Certaldo, oggi denominata via Boccaccio; Il celebre letterato e poeta si spense nella sua dimora nel 1375. A seguito dei bombardamenti degli anni successivi, la casa fu soggetta ad un’attenta opera di ricostruzione.

Oggi la dimora di Boccaccio è la sede dell’Ente Nazionale Giovanni Boccaccio, museo dedicato alla memoria del poeta; al suo interno, se sei un accanito lettore, potrai perderti nella vastità dei 3500 volumi raccolti nella biblioteca specializzata.

Palazzo Pretorio invece è l’edificio più importante del borgo, in quanto simbolo riconosciuto e apprezzato di Certaldo. Il Palazzo si trova alla fine di via Boccaccio ed è divenuto parte integrante del sistema museale urbano, insieme alla dimora del poeta e al Museo di Arte Sacra.

Le altre tre tappe che non devi farti mancare, se vuoi visitare Certaldo, sono:

  • Il Palazzo Stiozzi Ridolfi;
  • Il Palazzo Giannozzi;
  • Il Palazzo Machiavelli.

Un evento che attira molto, ogni estate, i turisti è quella della Mercantia, nel mese di Luglio. Si tratta di una festa paesana, un magico momento di incontro tra artigianato, teatro di strada, musica e balli. L’atmosfera medievale che si crea durante la festa, è caratterizzata da artigiani sparsi e spettacoli in tutte le piazze e vie del centro di Certaldo.

Certaldo è soprattutto nota per la festa che si tiene a Settembre, momento in cui il Decamerone prende di nuovo vita e viene rappresentato, con incredibile maestria, dagli artisti e dai teatranti del luogo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *