Cosa e dove mangiare a Vienna

CondividiShare on Facebook8Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

La storia dell’Austria ci fa capire che la sua cucina ha subito molte influenze internazionali. Scopriamo insieme cosa e dove mangiare a Vienna!

La capitale dell’Austria, Vienna, è molto conosciuta per aver dato alla luce e ospitato i più grandi artisti, musicisti e intellettuali della storia. Non c’è dunque da stupirsi sul perché molti viaggiatori organizzino il loro viaggio culturale scegliendo proprio questa città come meta da scoprire; sia che tu voglia esplorare musei o lasciarti colpire dal fascino di una delle librerie, Vienna saprà sicuramente accontentarti oltre ogni aspettativa. Da ciò che dovresti mangiare, fino ai migliori ristoranti, quello di oggi è un viaggio culturale tra gli antichi sapori austriaci.

storia di vienna

Come ti abbiamo già detto, la scuola culinaria di Vienna è molto ricca grazie alle influenze internazionali subite in passato. Nonostante ciò, i piatti viennesi sono rimasti delicati e allo stesso ricchi di sapori. I ristoranti dell’ex capitale imperiale riflettono perfettamente tutto questo, offrendo del cibo tradizionale e stupefacente con piatti che vanno dai classici Wiener Schnitzel e Sachertorte fino alle Frittatensuppe o Tafelspitz. Partiamo quindi per il nostro tour alla scoperta dei migliori luoghi di Vienna in cui mangiare!

Dove mangiare a Vienna: 5 ristoranti che le tue papille gustative non potranno fare a meno di amare

Cosa mangiare al Reinthaler’s BeislReinthaler’s Beisl. Visto dall’esterno, questo ristorante sembra il tipico posticino viennese che passa inosservato. Ma il Reinthaler’s Beisl è una vera e propria gemma nascosta. Se chiedete ad un viennese dove mangiare dei succulenti Schnitzels e dell’ottima carne in un ambiente conviviale, la risposta sarà probabilmente questo luogo. In Austria, un Beisl indica un ristorante estremamente accogliente e confortevole, che serve principalmente piatti tradizionali. Questo ristorante utilizza proprio ricette della tradizione per proporre dei piatti fantastici. La posizione in cui si trova è eccellente: nel cuore del primo distretto di Vienna, in un vicolo stretto a pochi passi da Stephansplatz.

Glacis Beisl. Anche qui potrai respirare un’atmosfera rilassata, circondato da un arredamento distintamente contemporaneo, visibile anche dal menù. I piatti serviti qui rispettano le ricette tradizionali austriache, ma offrono anche una scelta di cibo più leggero. Una delle caratteristiche tipiche di questo luogo è il bel giardino all’aperto, che può essere apprezzato a pieno quando il sole splende su Vienna. Il ristorante si trova nel quartiere dei musei MIMOK, Leopold e la Kunsthalle Wien, rendendolo il luogo perfetto per gli amanti della cucina.

Steirereck. Se hai un palato particolarmente esigente, qui troverai tutti i piatti più deliziosi della tradizione. Questo ristorante è stato premiato con due stelle Michelin ed è ampiamente acclamato come uno dei ristoranti migliori al mondo. Qui le mani che fanno il miracolo appartengono allo chef Heinz Reitbauer che utilizza solo prodotti locali e stagionali per preparare piatti squisiti che reinterpretano la tradizionale cucina austriaca con una vena contemporanea. Tutti i tipi di ingredienti di alta qualità vengono preparati e assemblati utilizzando ricette creative e top secret. Notevole è l’incredibile varietà di pane fragrante fatto in casa e formaggi squisiti. Un vero gioiello situato nella Stadtpark centrale, Steirereck è un ristorante da non perdere per chi ha un palato fine.

Café Landtmann. La cultura viennese della caffetteria fa parte del codice genetico della città, nella misura in cui negli ultimi anni è stata elencata come parte del patrimonio culturale intangibile dell’Austria. Café Landtmann potrebbe essere solo una delle caffetterie viennese da visitare. Situato proprio di fronte al Rathaus sulla Ringstrasse, Café Landtmann trasuda eleganza e raffinatezza. È stato uno dei posti preferiti da importanti personaggi culturali, come Sigmund Freud, Marlene Dietrich, Burt Lancaster, Paul McCartney e altri ancora. Una grande varietà di pasticcini e torte tipicamente austriache possono essere gustati con una tazza di caffè, tè o cioccolata calda per una tradizionale pausa viennese. Suggerimento: la scelta tradizionale a Café Landtmann è la splendida Apfelstrudel mit Vanillesoße (salsa di vaniglia) e una Wiener Melange (espresso con latte).

sachertorte a vienna

Plachutta. Gli stufati sono tra i piatti più diffusi della gastronomia austriaca e il Tafelspitz è il piatto che devi assolutamente provare: manzo bollito in brodo di verdure. Uno dei piatti più radicati nella tradizione culinaria austriaca. I ristoranti di Plachutta, il primo dei quali ha aperto nel 1987 proprio dietro l’angolo dal magnifico palazzo di Schönbrunn, porteranno in tavola uno dei migliori stufati in città. Il Tafelspitz è proprio uno di questi, un must assoluto per coloro che cercano un assaggio della cucina austriaca. Il ristorante potrebbe essere spesso un po’ affollato ed è probabilmente meglio prenotare in anticipo, ma il risultato vale l’attesa. Gli stufati di Plachutta sono eccezionalmente tenui e preparati con manzo ottenuto esclusivamente da aziende agricole locali. Gli interni eleganti e caldi hanno un tipico stile viennese che completa l’attenzione sulle prelibatezze nazionali.

CondividiShare on Facebook8Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone
Annette Palmieri

Annette Palmieri

Napoletana, gattara, logorroica, twittatrice compulsiva, non vivo senza il mio smartphone a portata di mano. Vi avviso: sono peggio di Lucy Van Pelt. Amo le parole e quotidianamente lotto contro i miei nemici giurati: i refusi. Non sono brava in tutto anzi, le cose che so fare sono notevolmente maggiori rispetto a quelle che non so fare. Ad esempio, so scrivere ma non so camminare e bere contemporaneamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *