Firenze: una piccola guida di viaggio

CondividiShare on Facebook29Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Tra storia e cucina, partiamo alla scoperta di una delle città più antiche d’Italia: Firenze. Tutte le attrazioni più belle della città per organizzare il tuo viaggio perfetto

Firenze rappresenta la meta perfetta per tutti gli amanti della storia, della buona cucina e dei bei sorrisi. Camminare tra le stradine di questa città, perdendosi tra antichi palazzi in riva al fiume o in qualche caffè all’ultima moda rappresenta un vero e proprio sogno per tutte le persone che hanno i viaggi come passione. Che sia per un giorno, per un weekend o per un’intera settimana, questa bellissima città situata nel cuore della bella Italia saprà accontentare tutti gli occhi e tutti i palati. Le brevi distanze che separano i tanti monumenti non ti impediranno infatti di guardare tutto se hai poco tempo da dedicare alla tua vacanza. Oggi risponderemo a tutte le tue domande, in modo che tu possa partire mettendo in valigia tutti i nostri consigli e goderti al meglio tutte le principali attrazioni di Firenze.

Meteo Firenze: periodo migliore per visitare la città

Quando visitare Firenze? Questa città è il luogo ideale per visitare chiese, palazzi, musei e altre strutture architettoniche che ti lasceranno a bocca aperta. Firenze è la capitale del Rinascimento italiano; i viaggiatori che si avventureranno alla scoperta di questa città potranno notare le testimonianze lasciate da Michelangelo e da Brunelleschi. I musei, inoltre, ospitano alcuni dei dipinti e delle sculture che hanno segnato quell’epoca artistica. Ma Firenze è anche il luogo in cui è nato il melodramma e resta oggi una delle destinazioni privilegiate da parte di chi ama il teatro, la musica e i concerti. I festival musicali e artistici sono un buon motivo per visitare la città.

I mesi estivi sono quelli considerati di alta stagione, quando cioè la maggior parte dei turisti si reca a Firenze. I mesi di maggio, giugno e settembre sono probabilmente i migliori per una visita in città, in quanto il tempo è piacevole e le folle sono certamente dimezzate. La maggior parte dei musei e dei monumenti da visitare sono al chiuso, quindi anche se tu dovessi decidere di visitare Firenze in estate, puoi stare sicuro che non prenderai troppo sole.

Considerando che Firenze si trova nel tosco-emiliano, ci si possono aspettare degli inverni piuttosto freddi ed estati calde con alta umidità nei mesi di luglio e di agosto. In realtà, di sera, con una lieve brezza, queste temperature diventano più piacevoli. Le minime di dicembre e gennaio di aggirano intorno ad 1° con le massime che arrivano fino a 10°. I mesi più comodi quindi per esplorare la città sono maggio, giugno, settembre e ottobre. In questi mesi infatti ci si possono aspettare temperature che variano da 23° ai 29°.

Basandosi invece sulle attività turistiche, i mesi estivi sono i migliori. Concerti, mostre d’arte ed eventi teatrali sono all’ordine del giorno durante questo periodo, come ad esempio il Festival della Musica di Firenze. Se invece sei un amante del buon vino, qui troverai tutto quello che hai sempre sognato! Visitando la città tra ottobre e novembre, potrai assistere alla vendemmia oltre che alla raccolta delle olive. Entrambi sono eventi interessanti sia da un punto di vista culinario che da un punto di vista culturale. Un’altra nota da non sottovalutare è il fatto che a partire da ottobre fino al periodo pasquale gli orari di apertura dei musei cambiano restando aperti per meno ore al giorno, quindi bisognare controllare bene gli orari dei luoghi che si vogliono visitare.

Dormire a Firenze: consigli su dove alloggiare nel centro della città

Dove alloggiare al centro della città di Firenze

Gli appartamenti e gli hotel nel centro della città non sono eccessivamente costosi, quindi prenotando una camera in centro città si avrà la possibilità di avere tutti i monumenti e i musei più belli a una piccola distanza. Insomma, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Quelli che ti consigliamo sono dei piccoli appartamenti in centro: se alloggerai a destra del Duomo ti basteranno 5 minuti a piedi per raggiungere Palazzo Vecchio, Ponte Vecchio e la Galleria degli Uffizi. Il centro, inoltre, è chiuso al traffico delle automobili in modo che tu abbia la possibilità di camminare tranquillamente tra i monumenti più belli.

Quelli che ti consigliamo sono un appartamento a Piazza Signoria ed un Hotel in zona mercato centrale.  L’appartamento di cui ti parliamo si chiama Appartamento De’ Neri, una location affascinante, spaziosa e confortevole tra Palazzo Vecchio e Santa Croce, in perfetto stile toscano con un tocco di contemporaneità. Questa piccola casa è situata in Via Dei Neri, in un palazzo che risale al 1700; la stradina è piena di ristoranti e di negozi in modo da avere tutte le comodità vicine. In questo appartamento ti sentirai davvero a casa!

L’Hotel che ti suggeriamo invece si chiama Hotel Veneto situato giusto dietro il mercato centrale. Da qui raggiungere il Duomo sarà un gioco da ragazzi; inoltre sarai vicinissimo a Via Guelfa, una strada piena di ottime osterie in cui fermarsi per la cena prima di una serata all’insegna del divertimento. Giusto alle spalle invece avrai la fermata dell’autobus che ti permetterà di raggiungere tutti i punti interessanti della città se proprio non vuoi dedicarti ad una rilassante passeggiata. Piccolo, confortevole ed economico, questo hotel a 3 stelle ti darà tutti i comfort di cui necessiti per una breve sosta in città (ed una ricca colazione al buffet!).

Muoversi a Firenze: informazioni su come orientarsi

Come ti abbiamo già detto, Firenze è una città che puoi girare tranquillamente a piedi. Anche se tu volessi fare delle escursioni più a Nord verso Piazzale Michelangelo o più a Sud verso Palazzo Pitti, non dovrai dedicare alla tua passeggiata più di 30 minuti. Ma attenzione: le strade piastrellate non sono uniformi, quindi indossa delle scarpe comode se non vuoi tornare a casa con i piedi distrutti.

In autobus: per raggiungere i luoghi più lontani puoi comunque utilizzare gli autobus ATAF, i biglietti costano circa 1 euro e 20 e valgono per circa 90 minuti. Puoi anche optare per un biglietto valido 24 ore al costo di 5 euro, un pass di 3 giorni che costa 12 euro ed uno valido una settimana la costo di 18 euro. I biglietti sono in vendita presso i tabaccai, le edicole e i bar ma se non riesci puoi farlo a bordo o semplicemente via sms. Ti basterà inviare un messaggio con scritto “ATAF” al numero 4880105. Dal momento che in centro il traffico è limitato, gli autobus percorrono perlopiù le strade principali ad eccezione di quattro autobus elettrici (C1, C2, C3 e D). Le linee che potranno esserti più utili sono la 12 e la 13 per raggiungere Piazzale Michelangelo e la 7 per raggiungere Fiesole.

In taxi: i taxi a Firenze non sono economici e con una città così piccola ed il traffico così limitato, i conducenti sono costretti a percorrere strade alternative e contorte per portarti alla meta. Non sono quindi una alternativa che ti consigliamo per muoverti a Firenze. Potresti al massimo prendere un taxi una volta arrivato alla stazione di Firenze per non dover trascinare i bagagli con te fino all’hotel che hai prenotato. La tariffa minima per avviare il taxi è di 3 euro e 30, l’aliquota per chilometro è di 91 centesimi. Fuori dalla stazione ferroviaria e in Piazza Santa Croce ci sono delle stazioni dei taxi, altrimenti è possibile chiamare Radio Taxi al numero 055-4242 o 055-4798.

In bici o scooter: Firenze è in gran parte pianeggiante e dato lo scarso traffico in centro, è ideale per montare in sella e partire. Molti dei negozi in cui è possibile noleggiare la bici si trovano in Via San Zamboni, 38R , come Alinari, dove è possibile fittare delle city bike in stile vintage, le mountain bike e gli scooter 100cc. Un altro affittuario è Firenze in Bici, situato in Via San Zanobi, 54R. Assicurati di portare con te un blocco per le ruote: il furto di bici è molto comune.

In auto: guidare nel centro della città è pressoché frustrante, in quanto il traffico non autorizzato non può circolare nella zona ZTL. Inoltre anche i parcheggi costano un occhio della testa, quindi piuttosto che perderti in un labirinto di periferia, ti consigliamo di adottare un mezzo alternativo al fine di arrivare dove vuoi e quando vuoi senza dover necessitare di un permesso speciale che potrebbe costarti un occhio della testa. Se vuoi comunque avere un mappa dei parcheggi a Firenze puoi tranquillamente consultare il sito Parkopedia, dove potrai sapere quanto ti verrà a costare e quanto dista a piedi dalla meta che vuoi raggiungere. Semplicissimo, no? Ci sono tantissimi parcheggi interrati, che ti consigliamo caldamente per evitare una salatissima multa che potresti prendere se parcheggi su strada.

Grazie a queste informazioni potrai iniziare a pianificare il tuo viaggio, scegliendo la zona perfetta in cui alloggiare e da lì organizzare i tuoi spostamenti per visitare una delle città più belle d’Italia. Continua a seguire IoViaggio, molto presto pubblicheremo altri suggerimenti per visitare la bellissima Firenze.

 

CondividiShare on Facebook29Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone
Annette Palmieri

Annette Palmieri

Napoletana, gattara, logorroica, twittatrice compulsiva, non vivo senza il mio smartphone a portata di mano. Vi avviso: sono peggio di Lucy Van Pelt. Amo le parole e quotidianamente lotto contro i miei nemici giurati: i refusi. Non sono brava in tutto anzi, le cose che so fare sono notevolmente maggiori rispetto a quelle che non so fare. Ad esempio, so scrivere ma non so camminare e bere contemporaneamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *