Milano in un giorno: cosa vedere nel capoluogo meneghino a piedi

CondividiShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Milan l’è on gran Milan, così recitava Lassa pur ch’el mond el disa, la canzone meneghina di Giovanni D’Anzi e Alfredo Bracchi nel lontano 1939. Un vero e proprio inno al capoluogo milanese, così magico e pieno di sorprese qualunque sia l’abito che decida di indossare quel giorno.

Eh già, perché Milano è sempre la stessa, strutturalmente parlando, ma quando c’è il sole pare di poter toccare le Alpi con un dito, quando c’è la scighera (la nebbia) diventa spettrale, quando si avvicina il Natale si respira un’aria fredda mista a caldarroste che ti entra nel cuore e difficilmente ti lascia, quando nevica poi non ne parliamo…

Insomma, qualunque sarà il periodo dell’anno in cui deciderai di visitarla e qualunque sarà il meteo di quel giorno, la città meneghina sarà in grado di offrirti delle sensazioni e delle emozioni uniche.

Sappi che, nonostante sia una grande metropoli, è possibile visitare Milano in un giorno e a piedi, quindi se hai poco tempo da spendere in città, continua a leggere per non perderti l’itinerario che abbiamo scelto per te.

Il Duomo di Milano

Chiunque capiti a Milano per la prima volta non può esimersi dall’iniziare il suo tour dalla piazza del Duomo, il simbolo della città. La cattedrale è già imponente vista da fuori ma, per ammirarne davvero la bellezza,ti consiglio di visitarlo internamente e di salire sulla Madunina a piedi o con l’ascensore, così da gustare un panorama mozzafiato. Ovviamente la faticata fino alla terrazza conviene solo quando la giornata è soleggiata ed il cielo è limpido… Le Alpi sembreranno vicinissime e la vista sullo skyline di Milano è impagabile.

La Galleria e il Teatro alla Scala

Una volta tornato con i piedi per terra prosegui per la tua visita in Galleria Vittorio Emanuele II, sulla sinistra del Duomo. La Galleria è una passeggiata coperta, con negozi e ristoranti molto chic, che congiunge la piazza del Duomo a quella del Teatro alla Scala. Durante la passeggiata tieni gli occhi ben fissi a terra per vedere il toro: la leggenda dice che è necessario mettere un tallone sui suoi genitali e girare tre volte su se stessi per avere una vita di fortune.

Milano in un giorno teatro alla scala

Una volta giunti al Teatro alla Scala, ed averlo ammirato in tutta la sua bellezza, hai due possibilità: proseguire per Via Manzoni e visitare Via Montenapoleone e Via della Spiga, famose per il loro shopping non proprio low-cost, oppure tornare indietro verso il Duomo e continuare la passeggiata su Corso Vittorio Emanuele II.

Piazza San Babila

Se la tua scelta è stata quella di proseguire la passeggiata su Corso Vittorio Emanuele II, non puoi esimerti dall’entrare in una sua traversa (Via Santa Radegonda) per andare alla scoperta dei panzerotti di Luini, una vera e propria leggenda a Milano e dintorni. Visitare Milano in un giorno significa pranzare o fare merenda con i mitici panzerotti, magari camminando verso la prossima tappa di Piazza San Babila, raggiungibile sia da Montenapoleone che da Corso Vittorio Emanuele II.

In Piazza San Babila è possibile ammirare e visitare l’omonima basilica in stile romanico e ammirarne i numerosi mosaici, oppure è possibile continuare lo shopping per i numerosi negozi disseminati tra le vie nei dintorni.

Il Castello Sforzesco e l’Arena

Per andare da San Babila al Castello Sforzesco, ti consiglio di prendere la metro rossa e scendere alla fermata Cairoli – Castello. Il Castello Sforzesco, tra i più grandi in Europa, fu costruito nel XV secolo dal Duca Francesco Sforza che ne fece la sua residenza e, nel corso dei secoli cambiò molti proprietari e destinazioni d’uso. Oggi il Castello è sede di diversi musei ed eventi culturali in città ed è posizionato all’interno del Parco Sempione.

All’interno dello stesso Parco, proseguendo in direzione opposta rispetto all’entrata del Castello, è possibile ammirare l’Arena Civica, l’anfiteatro costruito nei primi dell’800 come centro polifunzionale per celebrare feste, eventi e spettacoli.

L’Arco della Pace

Esattamente opposto al Castello Sforzesco, al termine del Parco Sempione, troverai l’Arco della Pace: arco trionfale dedicato alla pace in Europa raggiunta con il congresso di Vienna. Oltre ad essere uno tra i principali monumenti neoclassici della città di Milano, è anche il centro della movida giovanile insieme ai Navigli.

Milano in un giorno arco della pace

Vedere Milano in un giorno significa anche gustare un ape all’Arco, in uno dei numerosi localini disseminati per il Corso Sempione, da vero Milanese Imbruttito.

Milano in un giorno: altre cose da vedere

Milano è una città enorme ed è ovvio che ci sono molte altre cose da vedere. Se ti avanza tempo, ti consiglio anche:

  • Zona Brera, dove l’arte e la cultura si respirano in ogni angolo;
  • Paolo Sarpi, la Chinatown meneghina, soprattutto nel periodo del Capodanno cinese;
  • Zona Garibaldi, rimodernata e diventata il nuovo centro della Milano bene;
  • La Martesana, dove il tempo sembra essersi fermato;
  • Cimitero Monumentale, non un semplice cimitero ma un contenitore di vere e proprie opere d’arte;
  • Santa Maria delle Grazie e il Cenacolo di Leonardo;
  • La Nuova Darsena.

Sei pronto al tour? Scarpe comode, zaino in spalla e buon viaggio!

CondividiShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *