Piccola guida per la tua vacanza a Santorini

CondividiShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone
Per una vacanza tra relax, avventura, divertimenti e natura incontaminata, la scelta giusta è quella della splendida isola di Santorini, in Grecia. Appartenente all’arcipelago delle Cicladi, nel mezzo del Mar Egeo, Santorini è la maggiore delle isole di questo ampio tratto di mare, che nulla ha da invidiare a quelli più famosi che si trovano nei Caraibi o nelle isole tropicali. A due passi dall’Italia c’è tutto quello che si può chiedere ad un luogo di villeggiatura: naturalmente la prima attrazione di Santorini è proprio il suo mare turchese e cristallino.

La sua forma allungata consente all’isola di avere numerosissime spiagge tra cui scegliere: tra le più belle spiagge di Santorini e le più apprezzate dai turisti e viaggiatori di tutto il mondo ci sono la Red Beach, la White Beach e poi la spiaggia di Kamari, quella di Perissa e quella di Monholitos, sulla costa orientale. La Red Beach o spiaggia rossa merita sicuramente una visita, perchè il suo colore, tra il rosso e il bruno a causa dell’origine vulcanica, crea scenari molto suggestivi che è impossibile perdere. La White beach è una spiaggia circondata da splendide scogliere bianche raggiungibile da mare: dalla spiaggia rossa partono regolarmente piccole imbarcazioni che per pochi euro vi porteranno in questa caletta mozzafiato. Kamari è invece la più grande di tutte le spiagge dell’isola e si caratterizza per una sabbia fine ma scura, quasi nera: è anche una delle spiagge più frequentate, insieme a quella di Perissa e quindi piena di ogni tipo di taverna e ristorantini dove gustare dell’ottimo pesce.

santorini-grecia
PH Mariangela Ferraro

Non mancano negozi tipici di artigianato locale e servizio bagnanti. Per chi invece ama starsene lontano da folla e movimento, l’ideale è la spiaggia di Monholitos, leggermente defilata ma comunque raggiungibile in non più di venti minuti, a seconda del luogo di residenza. Questo è un dei posti ideali anche per le famiglie con bambini perché la sabbia è di colore chiaro, senza ciottoli e l’acqua del mare è piuttosto bassa per diversi metri, mentre altrove diventa profonda quasi subito ed è sempre opportuno saper nuotare bene per non incorrere in pericoli. Il fascino di Santorini risiede proprio nel suo essere adatta a qualsiasi tipo di viaggiatore: sull’isola si possono trovare dagli hotel di lusso ai campeggi più selvaggi, da piccoli appartamentini dotati di ogni comfort alle camere affittate dalla gente del luogo, a prezzi bassissimi, fino ad alberghi a due, tre o quattro stelle, a due passi dal mare. Ognuno può fare la sua scelta a seconda delle proprie esigenze e rimarrà certamente soddisfatto. Per arrivare a Santorini si può scegliere l’aereo o la barca: dall’Italia partono numerose low cost con diversi voli giornalieri che arrivano direttamente sull’isola, oppure si può fare scalo ad Atene e poi prendere un volo interno. Via mare i traghetti lasceranno i viaggiatori ai porti di Fira o Athinios. Una volta arrivati il consiglio è quello di prendere una macchina a noleggio, se l’idea è quella di spostarsi e fare un giro panoramico di tutta l’isola. Altrimenti, se si decide di restare in una zona circoscritta, quella più adatta alle proprie esigenze con spiagge, servizi e locali, possono bastare anche una bicicletta o un motorino per i piccoli spostamenti. Dai porti sopra citati partono regolarmente traghetti per le altre isole delle Cicladi: se si ha tempo a disposizione una visita a Rodi, Creta o la bella Mykonos sono caldamente consigliate. Per chi invece preferisce fare escursioni in giornata, Santorini offre molteplici possibilità: ci si può affidare alle numerossissime agenzie turistiche che si trovano in ogni villaggio oppure munirsi di una mappa dettagliata e fare tutto in autonomia. Tra le escursioni più interessanti ci sono quella agli scavi archeologici di Akrotiri, quella all’antico porto di Oia e naturalmente quella agli Hot Springs, sorgenti di acqua sulfurea che si trovano direttamente in mare e in cui è possibile tuffarsi per un caldissimo bagno (le temperature di queste sorgenti possono raggiungere anche 40 gradi centigradi). Inoltre una gita al Vulcano dell’isola è d’obbligo: da qui i tramonti tolgono davvero il respiro e colori e panorama sono davvero sorprendenti.
Il mare non è certo l’unica attrazione di Santorini: anche gli amanti dello sport e delle attività più estreme saranno accontentati. Sull’isola, ed in particolare nelle zone di Fira e nelle spiagge più attrezzate è possibile imparare a fare windsurf o kitesurf. Esistono inoltre moltissime piccole agenzie per immersioni subacquee o attività di snorkeling tra le acque limpide e azzurre: per le immersioni una delle spiagge più rinomate è senza dubbio Armenis. Se invece non si è affatto alle prime armi, il consiglio è quello di spingersi fino a Kolombous: qui, certificando di essere già esperti, ci si potrà immergere per osservare la bocca di un vulcano subacqueo mozzafiato. Immancabile anche un tour enogastronomico: i vini dell’isola sono i più buoni di tutta la Grecia e si potrà scegliere dalle piccole taverne ai ristoranti stellati che servono piatti gourmet. Club e bar popolano ogni angolo delle città maggiori: a Fira il Two Brothers, l’ENigma Cafè e il bar Kirathira meritano sicuramente una visita. Buona vacanza!

CondividiShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone
Antonella Apicella

Antonella Apicella

Nutro da sempre una forte passione per la comunicazione: la scrittura e la parola sono le mie armi di seduzione. Nasco come umanista, mi laureo in lettere, sento che il mondo del digital è nelle mie corde, i social sono il salotto dove, tra chiacchierate, condivisioni, interazioni, trascorro il mio tempo. Studio, formazione, esercizio, esperienza sul campo, solidificano questa passione e la plasmano in un lavoro. Progetto, creo, misuro dati, accompagno i brand nel mondo del web e ne costruisco la visibilità e la reputazione in rete.

2 pensieri riguardo “Piccola guida per la tua vacanza a Santorini

  • 24 giugno 2016 in 12:35
    Permalink

    Ciao, stavo cercando informazioni su Santorini e sono arrivato sul tuo sito!
    Volevo chiederti se potevo citare questo post sul nostro sito e se potevo usare la foto dell’asinello…

    Risposta
    • 24 giugno 2016 in 17:14
      Permalink

      Ciao Francesco

      Si puoi citare il nostro post, ed usare la foto, sempre citando la fonte.
      A presto.

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *