Tinos un’isola ricca di fascino

CondividiShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest1Email this to someone

L’Isola di Tinos è situata nel Mar Mediterraneo, e fa parte dell’arcipelago delle Cicladi. Questa lussureggiante perla del Mar Egeo vanta una storia molto interessante: fu dominata dalla Repubblica di Venezia, e ancora oggi molti degli edifici principali ne riportano le tracce.
Tinos è un’isola dalla bellezza struggente: spiagge, foreste dai colori intensi, un mare cristallino e pulito che bagna i lidi, piccole città dove si vive oggi come venti o trent’anni fa.

Uno dei maggiori punti di forza di Tinos è che essa, al contrario delle altre isole delle Cicladi, non è ancora stata investita dal turismo di massa: sia le sue insenature che le sue piccole città sono quindi del tutto vivibili e tranquille.
Tinos è un’isola di storia e cultura, ed anche di fede. Infatti essa ospita il santuario della Vergine Maria Evangelistria, detta anche Megalochari (ovvero “colei che concede grazie”), un luogo di pellegrinaggio per i fedeli ortodossi, che durante le maggiori feste della Madonna si recano a questo antico santuario eretto nel corso del 1800. Per il resto, Tinos ospita anche un Museo Archeologico molto interessante ed una Galleria d’arte, situate entrambe nella maggiore città dell’isola, quest’ultima pacifica ma molto suggestiva e che offre scorci spettacolari sul mare dal suo centro storico.
L’isola di Tinos ospita anche spiagge e lidi ancora in buona parte ben conservati e assai puliti: ricordiamo Kionia, che si trova a circa 3 km ad ovest della capitale (anch’essa di nome Tinos), lungo la costa meridionale. Kionia è ben servita dagli autobus durante i mesi estivi, ed è caratterizzata da una spiaggia di medie dimensioni e ghiaiosa, costellata da locali e piccoli caffè dove si può sorseggiare un cocktail a prezzi assai inferiori rispetto a quelli della vicina Mykonos. C’è anche la possibilità di noleggiare lettini ed ombrelloni.
Il lido di Porto Beach si trova anch’esso sulla costa meridionale ma a 6 km di distanza dalla città principale. Situata di fronte all’isola di Mykonos, questa spiaggia è considerata la migliore di Tinos per la pulizia del mare e la sabbia fine e morbida. Anch’essa è ben servita dagli autobus e nei dintorni vi sono piccoli bar e locali; anche qui inoltre potrete noleggiare ombrelloni e lettini da spiaggia. Seguendo una stradina laterale si può giungere alla spiaggia di Skilandari, dal fondale molto basso e adatto soprattutto per le famiglie con bambini.
Se ci si trova nel versante settentrionale dell’isola si può optare per la spiaggia di Kolimbithra, che si raggiunge seguendo una strada panoramica: qui potrete trovare anche docce e spogliatoi e taverne che offrono pasti a prezzi economici.

Tinos Island,Greece
Se si desidera soggiornare a Tinos, bisogna tenere presente che l’isola offre numerosi alberghi economici (specie a due stelle) soprattutto nella città di Tinos. Ogni spiaggia è inoltre fornita di almeno due-tre alberghi, ma c’è anche la possibilità di prenotare degli appartamenti, se si vuole risparmiare.
Per quanto riguarda la mobilità sull’isola, non bisogna preoccuparsi: Tinos è completamente percorsa da autobus, che corrono da una città e da una spiaggia all’altra fino a tarda sera soprattutto durante il periodo estivo. Per chi preferisce muoversi in maniera indipendente, vi è la possibilità di noleggiare una bicicletta, uno scooter o una macchina, anche a partire da poco più di 100€ alla settimana. Il servizio taxi è comunque presente e la spesa rimane contenuta, visto le brevi distanze che separano le località della regione, ma i luoghi più suggestivi e immersi nella natura possono essere raggiunti a piedi o in bicicletta.
Tinos è una meta davvero meravigliosa da scoprire, e per questo è il luogo ideale per fare escursioni ed itinerari nella natura.
La piccola Tinos, città principale dell’isola, è abbastanza veloce da scoprire a piedi: si parte dalla zona più bassa della città per poi dirigersi verso il Museo e quindi al Santuario della Vergine Maria, un vero capolavoro di architettura sacra.
Sull’isola è anche possibile prendere parte ad un’escursione in jeep della durata di una giornata, che risale le montagne per raggiungere il villaggio di Dio Choria, completamente fortificato, ed il Monastero di Kechrovounie, offrendo scorci assai suggestivi ai partecipanti. Gli amanti dello sport potranno fare sport acquatici come surf, nuotare e pescare. Per gli amanti del jogging le spiagge sono il luogo ideale.
Tinos non è da meno per quanto riguarda il divertimento: nella zona del porto e nel quartiere di Pallada, nella più grande città dell’isola, i bar fanno le ore piccole offrendo cocktail e diffondendo musica soft e greca. Se si preferisce ballare in spiaggia, è meglio recarsi al Paradise sul lido di Stavros, dove si danza fino al mattino, oppure Koursaros se si vuole restare in città.

 

 

CondividiShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest1Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *