Vacanze emozionanti sull’isola di Ios

CondividiShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

L’isola greca di Ios si trova nelle Cicladi nella parte più meridionale: si tratta di una piccola isola, circa 100 chilometri, abitata da non più di 2000 abitanti, perlopiù concentrati nel capoluogo, Chora e nel villaggio del porto. La maggior parte dell’isola è disabitata e desertica, la vegetazione è molto scarsa: un’isola ancora molto selvaggia, lontano dal turismo di massa, anche se da qualche anno meta dei giovani di tutta Europa che scelgono questa meravigliosa isola per ritemprare il fisico dopo un lungo inverno fatto di studi.

Arrivare a Ios in Grecia non è semplicissimo, vista la sua posizione all’estremo sud dell’arcipelago: Ios è lontana sia dalle altre isole che dal continente ed inoltre non è dotata di aeroporto. L’unica via quindi è per mare o arrivando ad Atene in aereo, raggiungere il Pireo ed imbarcarsi, o raggiungendo una delle isole più vicine dotate di aeroporto, come Santorini o Naxos e da lì prendere un traghetto o un aliscafo. Viste le ridotte dimensioni dell’isola non è difficile muoversi una volta arrivati sul luogo: la rete di trasporti pubblici è efficiente ed economica, anche se a volte vi troverete a viaggiare su autobus di parecchi anni fa. Sull’isola è possibile noleggiare auto, quod, motorini e biciclette: il mezzo più usato è indubbiamente il motorino, è veramente difficile vedere auto e anche nei periodi di alta stagione appena usciti dalla piazza del capoluogo, ingorghi e traffico vi dimenticherete cosa sono. Non essendo come già detto meta del turismo di massa, Ios non offre ai suoi turisti enormi complessi alberghieri, ma è comunque ben attrezzata: gli alberghi dell’isola e di tutte le Cicladi in generale, sono di dimensioni ridotte, ma dotati comunque di ogni comfort e per tutte le tasche. Per chi preferisce essere indipendente a Ios sono presenti numerosi appartamenti: si parte dai tipici studios, monolocali da 2 a 4 posti letto, fino ad arrivare ad appartamenti grandi e anche case intere. Anche gli amanti dei campeggi, a Ios potranno godere della loro vacanza a contatto con la natura: i campeggi non sono numerosi, ma tutti di buona qualità.

Il migliore è sicuramente il campeggio FarOut, che si trova alla fine della spiaggia di Mylopotas: chiamarlo campeggio è estremamente riduttivo, visto che è dotato di piscina, di negozi, di ristorante selfservice e dà la possibilità di alloggiare con la propria tenda o di prenderne una in affitto. Le spiagge di Ios sono forse le più belle di tutta la Grecia: ce ne sono di attrezzate e di selvagge e di difficile accesso. Nelle spiagge attrezzate ombrelloni e sdraio sono a prezzi popolari, se paragonati a quelli delle spiagge italiane e non mancano i bar dove sorseggiare qualcosa mentre si prende il sole. Visto il numero delle spiagge è imbarazzante scegliere la più bella, ne possiamo indicarne le più famose. La spiaggia più importante e la più frequentata è la Mylopotas Beach, una distesa di sabbia dorata delimitata da due promontori rocciosi: qui si possono praticare vari sport acquatici come il windsurf ed il kitesurf, ma anche il beach volley ed il beach tennis ed effettuare escursioni in barca. Dietro la spiaggia ci sono tantissimi bar, ristoranti e negozi ed è servita da mattina a sera dai mezzi pubblici: la movida notturna è sicuramente qui. Altre spiagge bellissime sono quella di Manganar, che si trova nel sud dell’isola a 20 chilometri dal capoluogo Chora, la spiaggia di Agia Theodoti, a 10 chilometri da Chora, Yalos Beach e la spiaggia di Koumbara che si trovano a pochi chilometri dal porto e sono tra le più frequentate. Le escursioni in battello che partono dal porto prevedono la visita delle spiagge più belle dell’isola e sono piuttosto economiche, ma si può anche scegliere di noleggiare una barca per tutto il giorno se si è in possesso della patente nautica: alcune delle spiagge più belle infatti sono raggiungibili solo via mare, ma sicuramente l’escursione che vale la pena fare a Ios è quella che porta in pullman a visitare la tomba di Omero che si trova nella parte settentrionale dell’isola. Ios è l’isola delle Cicladi con più vita notturna, ma non aspettatevi di trovarci enormi discoteche modello Ibiza: la movida, che ruota tutta attorno al capoluogo, a Ios è fatta di tantissimi microbar, molti ristoranti e qualche disco pub. Il locale storico di Ios è l’Orange Bar, che venne inaugurato negli anni ’70: ambiente molto pittoresco, bottiglie di liquori piene di cose strane, tipo brillantini e serpenti e musica rock. Altro locale da non perdere è il Pegasus Ios Rock Club: all’interno come già dice il nome, musica rock pompata a tutto volume e la possibilità di bere un’ottima birra alla spina, l’unica dell’isola, ma anche ottimi cocktail. Anche i ristoranti si trovano tutti nel capoluogo o nella zona del porto e sono quasi tutti di cucina tradizionale greca: si trovano anche ristoranti etnici o di cucina internazionale, ma niente lusso, anche se il livello è molto buono. Da menzionare sicuramente il ristorante The Nest, operativo dal 1965, The Mills, il Lord Byron e l’Ali Baba’s.

CondividiShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *