Visitare Lubiana: ecco le 5 cose da non perdervi

CondividiShare on Facebook7Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Ma voi ce l’avete un sogno che vi portate dentro da anni? Un luogo che sentite vostro e che non vedete l’ora di vedere con i vostri occhi e toccarlo con le vostre mani? Io ce l’ho, anzi… Ce l’avevo.

Visitare Lubiana era il mio sogno e finalmente sono riuscita a realizzarlo.

Sono sempre stata una divoratrice di libri ed è proprio così che sono venuta a conoscenza di quanto fosse pittoresca la capitale della Slovenia. Sfogliando le pagine di un libro di Paulo Coelho, Veronika decide di morire, ho deciso che prima o poi ci sarei andata.

Ve lo immaginate? Era il 2001 e internet era pressoché inesistente, quindi mi sono costruita una mia personalissima visione attraverso le parole di uno scrittore, poi confermata dalle varie immagini trovate online negli anni a seguire e dai miei stessi occhi quando sono riuscita a visitarla… Praticamente dodici anni dopo.

Nell’articolo di oggi voglio elencarvi i sette luoghi che mi hanno colpito e che mi porterò per sempre nel cuore per la sua atmosfera fiabesca e per il suo essere antica e moderna allo stesso tempo.

Come raggiungere Lubiana

Visitare Lubiana chiesa rossaLa capitale slovena si trova a circa un’ora da Trieste ed è comodamente raggiungibile sia in auto che in aereo. L’areoporto di Lubiana dista circa 20 km dalla città e, dall’Italia, sono presenti voli per lo più stagionali in direzione della capitale con navette o bus di collegamento fino al centro.

In alternativa, qualora nel periodo scelto per la visita non ci fossero voli diretti disponibili, si può acquistare la tratta fino all’aeroporto di Trieste e poi procedere in treno.

Essendo Lubiana ad un’ora dal confine italiano Fernetti, è molto comoda da raggiungere anche in auto. Vi sarà sufficiente seguire le indicazioni per A1/E61/E70 Ljubljana, Postojna, Nova Gorica, Senožeče ed il gioco è fatto.

Infine, è attivo anche il servizio Flixbus, che vi permetterà di raggiungere la capitale slovena a prezzi abbastanza economici e da quasi tutta Italia.

Una volta compreso come raggiungere la capitale slovena, ecco l’elenco delle attrazioni che non dovete assolutamente perdervi.

Il Triplice Ponte

Non puoi dire di aver visitato Lubiana se non hai passeggiato sul Triplice Ponte (Tromostovje), così denominato perché composto da tre ponti pedonali che si intersecano fra loro.

In passato era un semplice ponte in legno, ma tra il 1929 ed il 1932, Plečnik decise di aggiungere altri due ponti destinati ai pedoni, creando in questo modo una particolarità architettonica unica proprio nel centro di Lubiana.

Il Tromostovje, come era stato concepito in passato, segna il punto di intersezione tra i canali e l’asse urbano che collega il colle del Rožnik con il colle del castello di Ljubljana.

È un luogo molto turistico e non è raro incontrare musicisti ed artisti che si esibiscono in pittoresche esibizioni direttamente sulla strada.

Il castello di Lubiana

Il Ljubljanski grad, o castello di Lubiana, è stato integralmente ricostruito negli anni ’60 seguendo lo stile e la linea delle fortificazioni preesistenti e si trova sulla cima della collina che guarda al centro storico della città.

Il castello nasce nel 1200 a.C. ed ora è una grande attrazione della città, nonché sede di diversi eventi culturali. Potrete visitare l’intero edificio da soli, oppure potrete acquistare il biglietto per la visita guidata in costume, che vi permetterà di immergervi totalmente nell’esperienza storica.

La collina dove sorge il castello è raggiungibile con funicolare direttamente dalla piazza Krekov trg, oppure attraverso diversi percorsi pedonali, non troppo impegnativi, della durata di circa una decina di minuti.

Il Ponte dei Draghi

Altro simbolo di Lubiana, decorato dalle famosissime sculture dei draghi. Visitare Lubiana significa farsi fotografare in compagnia di uno dei draghi, non a caso si incontrano orde di turisti pronti per uno scatto accanto all’animale mitologico simbolo della città.

Il Ponte dei Draghi è uno tra i primi in cemento armato costruiti in tutta Europa agli inizi del ‘900 e serviva a rimpiazzare il vecchio Ponte dei Macellai, esistente dal 1819.

Visitare Lubiana Ponte dei draghi

Il mercato centrale

Arrivati in centro a Lubiana è impossibile non notare il mercato che, ogni giorno, anima la città. È il principale punto vendita di Lubiana, dove gli abitanti possono fare acquisti, ritrovarsi e socializzare fra loro.

Anche questo è stato progettato da Plecnik ed è costituito dal mercato all’aperto in Vodnikov trg, quello coperto in Pogačarjev trg, il porticato che segue la curva del Ljubljanica e alcune aree sotterranee.

Presso il Centralna Tržnica potrete fare buoni affari, in quanto è possibile trovare la qualunque: alimenti tipici come prosciutto del Carso, formaggi, paté di cavallo e la potica (dolce sloveno a base di nocciole), fiori, piante, prodotti di artigianato e molto altro.

Le bancarelle sono una vera e propria tentazione… Sia per il portafoglio che per la linea.

Il Parco Tivoli

Poco fuori dal centro di Lubiana è possibile rilassarsi al Parco Tivoli, un’area verde di circa 510 ettari, progettata e creata nei primi anni dell’800. Prendetevi tutto il tempo per passeggiare tra i suoi sentieri, i viali alberati e i giardini abbelliti da imponenti statue e fontane.

Al Parco Tivoli è possibile visitare anche un piccolo giardino botanico, il secentesco Castello di Tivoli, che oggi ospita il Centro internazionale d’arte grafica e il Castello Cekin, sede del Museo di Storia Contemporanea della Slovenia.

Visitare Lubiana: cosa ho imparato

Come vi anticipavo all’inizio dell’articolo, visitare Lubiana è un sogno che mi sono portata nel cuore per diversi anni. La sensazione che mi ha lasciato è assolutamente positiva ma non aspettatevi una metropoli in cui passare diverse giornate.

È possibile visitare Lubiana in una sola giornata e, se avete da spendere diversi giorni, vi consiglio di recarvi fuori città alla scoperta di Bled, Bohinj e altri posti che rendono la Slovenia assolutamente unica al mondo.

Buon viaggio a tutti!

CondividiShare on Facebook7Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *