Visitare Parco Astarita a Capri per assaporare la vera libertà

CondividiShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

A Capri ci sono dei parchi? La risposta è sì, sbocciano in luoghi inaspettati come piccole oasi colorate e aromatiche. L’aspetto più interessante di questi polmoni verdi? Hanno sempre il mare a fare da sfondo e non solo. Qualche esempio? La pineta di Damencuta che custodisce i resti di una delle dodici ville di Tiberio. Se, invece, vuoi fare un viaggio nella mente dei grandi pensatori puoi andare al Parco Filosofico. Poi, ci sono i Giardini di Augusto che affacciano sui Faraglioni e conservano i fiori tipici del territorio.

In questi luoghi puoi immergerti nella natura autentica a dell’isola e tuffarti nella storia. Dove? A Parco Astarita a Capri sul Monte Tiberio. Questo luogo conquista il tuo sguardo proprio mentre vai a Villa Jovis, antica dimora romana. Non puoi evitare di fermarti e rispondere alla sua chiamata di questa immensa terra.

Come d’incanto, sei avvolto da alberi secolari e fragranze tipiche della macchia mediterranea. Un lieve odore di mare spezza il concerto di profumi. Ti fa compagnia in questo posto che affonda i suoi costoni rocciosi proprio nel Mediterraneo. Il mio consiglio? Siediti su una panchina, chiudi gli occhi e lascia che la magia di Parco Astarita conquisti il tuo cuore. Lontano, verso l’orizzonte il battito d’ali di qualche gabbiano spezzerà la perfezione del paesaggio e tu ti sentirai come quel volatile elegante e leggiadro: libero e in pace con il mondo.

Parco Astarita: la storia

Parco Astarita si trova a ridosso di Villa Jovis e fu realizzato grazie a Mario Astarita, originario della Penisola Sorrentina ed erede di un ingente patrimonio derivato dalla cessazione della banca paterna. Il collezionista e banchiere arrivò a Capri negli anni Venti e si innamorò dell’isola, la elesse suo rifugio spirituale.

Parco Astarita Capri pini
PH Davide Esposito

Negli anni Cinquanta riuscì ad acquistare tutte le terre che confinavano con la residenza dell’imperatore Tiberio, compresa la casa colonica. Questo edifico semplice e funzionale, dopo i lavori di ristrutturazione, divenne Villa Falconetta. In seguito alla morte dell’uomo d’affari Parco Astarita fu donato al Comune di Capri.

Una passeggiata a Capri a Parco Astarita

Parco Astarita a Capri si estende per circa 150.000 metri quadrati. La sensazione sarà di trovarti in un giardino incantato abbracciato dalle rocce e formato da tante terrazze che guardano verso il mare di Capri. In un attimo le tue narici saranno accarezzate dai tipici profumi della macchia mediterranea.

L’atmosfera, infatti, sarà attraversata da sentori di mirto, erica e rosmarino. Ma non solo. Man mano che ti lascerai andare tra i vialetti guardati intorno, saluteranno il tuo sguardo curioso ginepri e corbezzoli.

Intanto, il cielo sopra di te assomiglierà a una trapunta maculata. Gli alberi – pini carrubi, lecci, querce – che svettano verso l’alto cattureranno con le loro chiome frammenti di azzurro, quasi come se volessero trasportarli verso la terra per lasciarli ammirare agli uomini.

Questo è uno dei luoghi più belli di Capri anche per il panorama: mare e cielo diventano un’unica anima divisi dalle terre emerse del Golfo di Salerno e di Napoli, della Penisola Sorrentina, Amalifitana, dall’arcipelago Li Galli e della Costiera Amalfitana. E poi, man mano che procedi alla scoperta delle terrazze, ti aspetterà la sorpresa delle sorprese: con un solo sguardo toccherai i Faraglioni e Villa Malaparte.

Villa Falconetta

Villa Falconetta divenne la casa a picco sul mare di Mario Astarita, il suo luogo dell’anima. L’abitazione si riposa silenziosa su una parete rocciosa. Un tempo era frequentata da personaggi famosi desiderosi di ammirare le collezioni di arte classica, statue e busti che appartenevano al banchiere.

Come arrivare a Parco Astarita

Dalla Piazzetta imbocca via le Botteghe, va bene anche via Longano. Giungerai alla Croce. A questo punto predi via Tiberio. Dopo 40 minuti arriverai a destinazione. E scoprirai cosa vuol dire trovarsi nel punto più alto del comune di sotto e circondato dalle dimore storiche di Capri, le più importanti: Villa Jovis e Villa Lysis.

parco astarita punta campanella paesaggio
PH Davide Esposito

 

Il mio consiglio? Se parti di mattina puoi vedere tutti questi punti di interesse in un colpo solo. Quali sono gli orari di Parco Astarita a Capri? la località è aperta tutti i giorni tranne il lunedì dalle 10:00 alle 14:00. Per approfondire dai un’occhiata al sito dell’Azienda di soggiorno e turismo di Capri. Piccola curiosità: Parco Astarita è parzialmente visitabile. Presto ritornerà a risplendere nella sua interezza grazie ai lavori di riqualificazione.

Vuoi visitare Parco Astarita a Capri?

Visitare Parco Astarita a Capri sarà un piccolo viaggio nella natura dell’isola. Sarai circondato dal mare, abbracciato dal cielo e accarezzato del profumo della vegetazione. In un istante tutte le tue preoccupazioni spariranno e capirai che è questa la magia di Capri: lasciare che l’anima diventi più leggera. Ora tocca a te. Tu hai visto Parco Astarita a Capri? Qual è la tua esperienza.

CondividiShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Marilena D'Ambro

Giornalista, blogger e webwriter. Scrivo per diversi blog tra cui: SEOchef, HostingVirtuale e LogicalDOC – Gestione documentale facile. Non inizio la mia giornata senza un buon caffè e una passeggiata immersa nella natura in compagnia del mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *