Una vacanza a La Palma

La Palma è l’isola più selvaggia dell’arcipelago delle Canarie ed è ancora poco conosciuta dai turisti, che le preferiscono mete più famose e movimentate come Tenerife e Gran Canaria. Al contrario delle altre isole dell’arcipelago, ha un microclima molto umido e piovoso e per questo ha una fitta e rigogliosa vegetazione: oltre poi ad essere selvaggia, quest’isola è anche la più elevata isola del mondo e nel 2002 è stata dichiarata Riserva della Biosfera dall’UNESCO per la sua incredibile varietà di colori e paesaggi.

La parte centrale dell’isola è caratterizzata da alture aguzze e rocciose che fanno da contrasto a fertilissimi terreni coltivati a vigneti e frutteti. La Palma è nota come Isola Bella e anche come Isola delle Stelle: tutte le Canarie in generale sono note come luoghi molto favorevoli per l’osservazione delle stelle e La Palma in particolare gode di cieli limpidissimi e protetti che ne fanno uno dei migliori in assoluto. Sulla cima del Roque de los Muchachos, a 2420 metri di altezza, si trova uno dei più completi osservatori telescopici al mondo, grazie al quale, tramite visita notturna guidata, si può godere di una sessione di osservazione davvero spettacolare. Non esiste dall’Italia un volo diretto per La Palma, quindi la migliore soluzione è quella di prendere un volo per Tenerife o Gran Canaria e poi da qui prendere un volo diretto con la compagnia locale Binter Canarias che dura 30 minuti: oppure andare in aereo a Madrid e da qui prendere un volo diretto per La Palma. Le isole sono collegate anche dai traghetti, normali e veloci, anche questa è un’idea per arrivare a La Palma. Stiamo parlando di un’isola molto ridotta, di soli 80000 abitanti, dei quali quasi 20000 residenti nel capoluogo, Santa Cruz de La Palma: per muoversi agevolmente in quest’isola si può noleggiare un’auto o anche un motorino, ma sappiate che il trasporto pubblico è molto efficiente. Le spiagge sono numerose e per tutti i gusti, da quelle selvagge a quelle attrezzate, da quelle di fine sabbia dorata a quelle di sabbia nera.

las-palmas-cattedrale

Vi segnaliamo le più famose: Porto Naos, Los Cancajos che ha il fondale roccioso, Faro de Fuencaliente che si trova vicino al faro, famosissima per il suo mare dalle sfumature che variano dal color ocra al turchese e Fajana de los Franceses, che si trova all’interno di un parco naturale. Tantissime sono le opzioni per quanto riguarda dove dormire: sull’isola ci sono infatti numerosi alberghi, ostelli, appartamenti in affitto ed anche affittacamere, ma i turisti sono soliti preferire le tipiche Casas Rurales o i Bed & Breakfast. Non mancano i bungalow sulla spiaggia e nemmeno i campeggi più spartani: per dormire in campeggio a La Palma ci vuole un notevole spirito di adattamento. L’isola di La Palma è ricchissima di cose da vedere e le escursioni non mancano. Vi consigliamo di visitare il Parco Nazionale della Caldera de Taburiente: accanto all’enorme cratere di un vulcano spento vi è una gigantesca depressione del diametro di circa 8 chilometri al cui interno si ergono le cime più alte dell’isola. Qui lo spettacolo è assicurato da innumerevoli cascate e ruscelli che scorrono fra le palme. Ma consigliamo di vedere anche il Parco Naturale del Barranco de los Hombres e di Fagundo e Costa de Barlovento: stiamo parlando di un parco posizionato a 200 metri d’altezza, dal quale si gode una panoramica mozzafiato tra scogliere e mare. All’interno del parco trovano riparo molte specie protette di animali e di piante. Siccome La Palma è verde e rocciosa, non è la classica meta di chi cerca un turismo fatto di intere giornate spaparanzati al sole. Ci sono percorsi da sogno, ovvero per grandi esperti, sia per gli amanti del trekking che della mountain bike, mentre gli amanti del rischio possono cimentarsi nel volo con paracadute dalla montagna, visto che sull’isola c’è una scuola attrezzata per questo sport. Imprese specializzate accompagnano a fare pesca d’altura ed escursioni sotto’acqua e non rimarranno delusi nemmeno gli appassionati di vulcanologia: su La Palma ci sono molti più vulcani attivi che in tutte le altre isole Canarie e quindi vengono organizzati percorsi per studiarli da vicino. La vita notturna di La Palma si concentra nel capoluogo, Santa Cruz de La Palma e nella vicina località di Los Cancajos: in entrambe le cittadine si trovano piccoli bar caratteristici in stile canario, qualche discoteca e disco pub. Siamo lontani dalla movida di Gran Canaria e Tenerife insomma, anche se tra i vari negozi e locali ci si può divertire comunque. Ristoranti ce ne sono tanti dove potrete gustare i piatti tipici canari come la papas arugadas o il pulpo criollo, ma a La Palma c’è qualcosa in più: gli abitanti di quest’isola sono notoriamente golosi, quindi la pasticceria di La Palma è la più buona e ricca delle Canarie. Dovete quindi assolutamente assaggiare i marquesote, squisiti dolcetti fatti a forma di diamante, le rapadura, piccole torte fatte con miele e mandorle ed i dolci con i fichi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *