Il “Plavac Mali”, il Maraschino e le birre croate

CondividiShare on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

La Croazia è conosciuta soprattutto per il suo mare meraviglioso e la sua natura incontaminata, ma anche i suoi prodotti enogastronomici sono sensazionali. Sebbene ancora poco conosciuti al grande pubblico, alcuni vini croati tipici sono di qualità eccelsa e molto apprezzati dagli intenditori, così come alcuni liquori e alcune birre locali.

Andiamo a scoprire nel dettaglio le migliori delizie alcoliche della Croazia.

Il “Plavac Mali”, il vino croato più buono

Plavac mali è un vino rosso originario della Dalmazia, la regione più meridionale della Croazia. Il suo nome significa letteralmente “piccolo blu”, in riferimento ai piccoli acini delle uve Plavac con cui viene prodotto, coltivate sulle ripide colline della zona, affacciate sul mare e ricche di erbe spontanee dagli aromi unici. Per questa ragione il vino risulta molto saporito, con un deciso gusto tannico e con una gradazione alcolica piuttosto elevata.

La “rakija”, il distillato tipico dei Balcani

Dalle vinacce delle uve Plavac, ovvero da ciò che resta dell’acino una volta eliminata solamente la polpa, viene inoltre prodotta una pregiatissima rakija, un distillato tipico dei Balcani. Si tratta di un superalcolico con un contenuto alcolico piuttosto elevato, che può essere prodotto con diversi tipi di frutti quali mele (detta Dunjevaca), more (detta Kupina), pere (detta Viljamovka), amarene (detta Visnja), albicocche (detta Kajsijevaca). Le migliori però sono ottenute dalla distillazione di prugne (detta Šljivovica) e soprattutto di uve (detta Komovica).

Maraschino

Il Maraschino, il liquore tipico della Croazia

Originario anch’esso della Dalmazia, il maraschino è il liquore croato più noto. Viene prodotto dalle marasche, una varietà di amarene tipica dalmata che regala al distillato un sapore dolce davvero unico. Venduto tradizionalmente in bottiglie impagliate a mano, viene solitamente utilizzato per la preparazione di drink, oppure di dolci, macedonie e gelati. La storia del maraschino è molto antica, la prima ricetta risale addirittura al Medioevo. In ragione della sua eccezionale bontà divenne presto molto conosciuto e fu il primo prodotto della Dalmazia ad essere esportato.

Karlovačko e Ožujsko le migliori birre croate

Non solo vini e distillati, in Croazia si producono anche ottime birre. La Karlovačko viene prodotta  dal 1854 a Karlovac, città nel nord-ovest del Paese. Acquisita poco più di 10 anni fa dal colosso Heineken, è ora conosciuta ed esportata in tutto il mondo tanto da essersi aggiudicata la medaglia d’oro alla competizione internazionale Drinktec a Monaco di Baviera.

Ozujsko

La birra Ožujsko viene invece prodotta nella capitale dal 1892 dalla Zagrebačka Pivovara. È la più venduta nel Paese ed è sponsor ufficiale della nazionale di calcio e di altre importanti manifestazioni e competizioni sportive croate. Viene chiamata spesso “Žuja”, traduzione croata del termine tedesco Märzen che indica un particolare tipo di birra. Si tratta di birre a bassa fermentazione, con una gradazione alcolica maggiore, così chiamate per richiamare il mese di marzo, momento in cui i mastri birrai bavaresi chiudevano la stagione di produzione della birra e la lasciavano fermentare per consumarla poi in autunno.

Quali assaggerai durante la tua prossima vacanza in Croazia?

CondividiShare on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Simone Sarchi

Classe 1989, giornalista, laureato alla City University London in International Journalism e viaggiatore incallito. Grazie alle mie esperienze studentesche e lavorative ho avuto diverse possibilità di girare in Europa, Africa e Medio Oriente. Amo entrare a contatto con nuovi luoghi, conoscere persone e culture diverse. Una passione che non mi abbandonerà mai. Sogno nel cassetto? Esplorare l'Asia, l'Indocina, luoghi affascinanti per paesaggi e tradizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *