Andros un viaggio alla scoperta della natura

Tra le isole appartenenti al vasto arcipelago delle Cicladi, quella di Andros è una delle più estese, popolate e variegate, in quanto presenta non solo numerose spiagge, ma anche delle ampie zone montagnose attraversate da vallate rigogliose. Si può quindi facilmente capire perchè quest’isola sia una tra le maggiormente apprezzate dai visitatori che prediligono la varietà delle attrazioni turistiche: ad Andros la monotonia è una parola sconosciuta.

Andros: come e in quanto tempo ci si arriva

Osservando una cartina geografica, Andros appare poco distante in linea d’aria da Atene (meno di 100 km). Si tratta infatti dell’isola più settentrionale delle Cicladi, posizione che la rende raggiungibile in poco tempo dal porto di Rafina, situato a poca distanza dalla capitale: con il traghetto si impiegano meno di due ore per raggiungere l’isola. Andros non dispone di un aeroporto, presente invece nelle vicine isole di Syros, Mykonos e di Kea-Kythnos, ben collegate all’isola con frequenti tratte di aliscafi e piccoli traghetti. Sono quindi svariate le possibilità di raggiungere la bella Andros, e prenotando con un certo anticipo si potranno trovare dei voli dal prezzo conveniente, mentre il costo del traghetto, anche acquistato last-minute, è sempre piuttosto abbordabile.

Perchè visitare Andros

Anche se Andros non può essere considerata una piccola isola (se rapportata agli standard delle Cicladi), l’atmosfera che vi si respira è rilassante ed accogliente. Non è esattamente adatta a chi ricerca la vita notturna più sfrenata, ma va incontro alle aspettative di chi intende trascorrere una vacanza all’insegna del relax, della scoperta di piccoli angoli da fotografare e ovviamente dell’inevitabile combinazione di sole, mare e spiaggia tipica delle isole greche. Senza dimenticare la dimensione gastronomica, che sicuramente non deluderà anche i palati più fini.
La popolazione dell’intera isola, che si estende per un’area di 380 km quadrati, ammonta a circa 9000 abitanti, che risiedono soprattutto nell’area intorno alla città di Andros e di Batsi. Qui si potranno trovare i luoghi turistici dove alloggiare: alberghi, resort, camping e piccole villette in affitto, tutti posizionati strategicamente vicino alle spiagge. Sempre nei due centri più importanti sarà possibile trovare dei servizi di noleggio di auto e scooter, con i quali sarà possibile visitare le zone costiere e attraversare le alture interne.
La città che prende il nome dell’isola presenta le tipiche caratteristiche dei paesini delle Cicladi: un centro pittoresco con le piccole case e le strade lastricate di pietra, qua e là dei ristorantini tipici e dei negozi di souvenir, una chiesetta in cima a delle collina. Poco lontano, si raggiungono le spiagge dall’acqua cristallina, tranquille e mai affollate. Anche la zona intorno alla cittadina di Batsi, sulla costa opposta, offre litorali splendidi e rilassanti, particolarmente adatti a famiglie e coppie.

andros-beach

Non solo spiagge

Andros non risulta interessante solo per le spiagge, seppur notevoli nella loro bellezza. Chi ama le escursioni in moto può divertirsi attraversando le zone collinari e montuose da una costa all’altra, scoprendo paesini rurali e soffermandosi a gustare i prodotti tipici delle interne. L’isola è famosa per le sue fonti e sorgenti e tra queste le più conosciute sono quelle di Sariza presso Apoikia: qui l’acqua sorgiva fuoriesce dalla bocca di un imponente leone in marmo.
Nella città di Andros si possono visitare i resti di un castello veneziano, testimonianza della presenza della potente repubblica marinara nell’isola, e ben quattro musei (archeologico, di arte moderna, nautico e folkloristico).
Il turista stanco delle spiagge potrà perlustrare le zone montuose, ammirandone gli scenari e scoprendo gli antichi monasteri presso paesini abitati da poche decine di persone, una dimensione molto diversa da quella costiera.
Gli amanti della buona tavola non saranno delusi dall’offerta culinaria dell’isola: si potrà provare la tipica horiatiki, un’insalata abbinata ad una salsa cremosa, ed i caratteristici kaltsounia e amygdalota, due dolci con noci e mandorle.
Andros è una meta turistica che si distingue dalle altre isole greche per la dimensione tranquilla e sobria, ideale per chi ricerca soprattutto una buona varietà dei luoghi da visitare e per chi non apprezza la frenesia dei luoghi e delle spiagge più affollate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *