Atene: l’incanto di una storia antica e il fascino del presente

La Grecia turisticamente è conosciuta e scelta soprattutto per le sue stupende isole, veri e propri paradisi del divertimento e del relax. Anche Atene, la capitale, è però ricca di meraviglie che meritano davvero una visita.

Nonostante la crisi economico-politica che negli ultimi anni ha interessato tutto il Paese e la città in particolare, passato, presente e futuro riescono ancora a fondersi armoniosamente, regalando ad Atene un fascino molto particolare che non ha nulla da invidiare alle più moderne capitali europee.

Amministrativamente il comune di Atene conta solamente 600 mila abitanti distribuiti in poco meno di 40 km² (a Roma ad esempio gli abitanti sono quasi 3 milioni in più di 1000 km²), tuttavia l’area metropolitana che forma la cosiddetta “Grande Atene” si estende per oltre 400 km² superando i 4 milioni abitanti e rendendo la città una tra le capitali più popolose dell’Unione europea.

metro-atene

Le Olimpiadi del 2004 sono state un importante stimolo che la città ha saputo gestire al meglio: ne è un esempio la rete del trasporto pubblico, oggi molto efficiente. Dall’aeroporto Venizelos è infatti possibile raggiungere facilmente e velocemente il centro sia con il treno che con l’autobus in ogni ora del giorno e della notte.

Molto funzionale è anche la moderna metropolitana che conta ad oggi 3 linee, grazie alle quali è possibile raggiungere qualunque punto della città. In numerose stazioni si trovano ampi spazi che ospitano mostre, happening artistici ed esposizioni archeologiche dei tesori ritrovati durante gli scavi. Tra queste, meritano indubbiamente una visita la stazione “Syntagma” e le stazioni di “Ethnikì Àmina”, “Omònia” e “Akropoli”.

Le principali attrazioni si concentrano quasi tutte nei quartieri più noti e centrali.

L’Acropoli e il meraviglioso Partenone svettano sulla cima della collina situata proprio nel cuore della città e la vista dall’alto è davvero mozzafiato.

parthenon

L’Agorà, l’antica piazza di Atene, è ben visibile dalla “roccia sacra” e rappresenta il secondo sito archeologico della capitale per importanza.

Lo stadio Panathinaiko è lo storico stadio di Atene. Interamente costruito in marmo, ha ospitato i Giochi della prima Olimpiade, rimanendo nel tempo uno dei luoghi più preziosi e belli della capitale.

stadio-atene

Piazza Sintagma, dove oggi ha sede il Parlamento Ellenico, con la sua superficie di circa 25mila m² è invece l’attuale piazza più importante della città. Davanti alla tomba del Milite Ignoto, inaugurata negli anni ’30 dello scorso secolo, gli euzoni – soldati dell’esercito greco abbigliati in maniera caratteristica – inscenano ogni giorno la cerimonia del cambio della guardia, una tra le più tipiche attrazioni cittadine.

Dalla piazza è possibile raggiungere anche a piedi diversi quartieri molto noti e suggestivi: Monastiraki, Plaka e Thisio sono molto frequentati dai turisti, mentre Psiri e Gazi sono il centro della movida, soprattutto notturna.

Un discorso a parte merita invece il quartiere di Exarchia. Situato tra piazza Omonia e Panepistimiou Avenue, è conosciuto soprattutto per essere il punto di riferimento dei militanti anarchici. Ricco di caffè, taverne tradizionali e graffiti, fino a circa 40 anni fa rappresentava il centro culturale di Atene dove vivevano artisti e intellettuali. Oggi vi ha sede il Politecnico universitario che ha largamente contribuito a richiamare nel quartiere molti giovani.

Atene

Dalla capitale è facile raggiungere abbastanza rapidamente con i mezzi pubblici le numerose località di mare della costa. La più suggestiva è certamente Capo Sunio, situato nella punta più a Sud dell’Attica. Da Atene è possibile andare e tornare in giornata prendendo il bus al mattino e rientrando in serata: il meraviglioso tragitto di circa un’ora mescola appassionanti stradine a picco sul mare e scorci dell’arido entroterra. Il promontorio è sormontato dai resti molto ben conservati del tempio dedicato a Poseidone, dio greco del mare. Scendendo per un sentiero battuto tra la rigogliosa vegetazione si giunge fino ad una piccola insenatura dove si trovano una spiaggia attrezzata (per pochi euro è possibile affittare dei lettini per l’intera giornata) e un ottimo ristorantino tipico a pochi passi dal mare. Capo Sunio è un luogo non troppo frequentato dai turisti dove è realmente possibile gustare in tutta tranquillità l’eccezionale bellezza del posto.

I greci e gli ateniesi in particolare sono persone molto cordiali e disponibili, quasi tutti conoscono almeno una lingua straniera (molti hanno studiato l’italiano a scuola) e volentieri danno informazioni e consigli ai turisti: vale davvero la pena fermarsi a fare due chiacchiere e accettare indicazioni sui posti migliori dove mangiare l’autentica cucina greca.

Atene merita davvero una visita, è una città ricca di meraviglie anche inaspettate in cui è bello passeggiare per scoprire quale magnifica sorpresa si nasconde dietro al prossimo angolo, allora vi auguro buon viaggio!

Davide Prevosto

Web Developer presso Encodia e consulente presso Seochef, adoro viaggiare in compagnia di Nemo, il mio amico labrador. Nel tempo libero mi diverto a fingere di essere un runner, e semplicemente... corro! "Le persone non fanno i viaggi. Sono i viaggi, che fanno le persone".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *