Ostuni cosa vedere: il pittoresco paesino Pugliese che fa innamorare tutti

Quando arrivi ad Ostuni per la prima volta, la sensazione che immediatamente provi è quella di essere finito in un piccolo centro da sogno, lontano dalle classiche architetture dei paesi di mare della Puglia.

Ostuni è anche soprannominata la città bianca, proprio per le sue case tutte bianche e la sua particolare aria di cittadina pulita e ordinata.

Ostuni è un piccolo comune Italiano, situato in provincia di Brindisi, molto noto come famoso centro turistico, ha anche ricevuto la Bandiera Blu e le cinque Vele di Legambiente per l’incredibile pulizia e trasparenza del suo mare.

Per certi versi si potrebbe dire che questa “smagliante” cittadina della Puglia, ricorda un po’ le case della Grecia di Santorini.

Ogni abitazione ha una vista panoramica semplicemente meravigliosa, le mura di quasi tutte i palazzi sono in tufo, quindi garantiscono un ambiente molto fresco anche in piena estate.

Ostuni cosa vedere: il paradisiaco centro cittadino

Il piccolo centro pugliese ha una storia molto antica che inizia dagli insediamenti nel paleolitico attraversando diverse colonizzazioni come i popoli Ostrogoti, Longobardi e Saraceni.

Le sue strade hanno un che di orientaleggiante con bar e locali allestiti e decorati in modo colorato e lievemente eccentrico.

Ogni angolo è curato con cura quasi paranoica, difficile trovare anche solo una carta in terra; per quanto la piccola cittadina sia collocata al Sud, ha abitudini molto nordiche in fatto di rispetto, ordine, silenzio e pulizia.

Il tuo tour del centro di Ostuni fallo partire dall’alto considerando che stiamo parlando di una cittadina arroccata a 218 metri sopra il livello del mare, visitando il Palazzo Vescovile, successivamente il Palazzo del Seminario, e in ultimo la Cattedrale gotica.

Bellissimo vicoletto di Ostuni in Puglia di giornoScendendo verso il basso della cittadina, passeggia nei piccoli vicoletti e visita le mura difensive, protagoniste di impegnate lotte per la difesa dei popoli bizantini, normanni, angioini e aragonesi.

Il tuo giro turistico della città termina con la Chiesa di San Francesco in Piazza della Libertà, luogo d’incontro della movida di Ostuni.

Ostuni è anche conosciuta per la vita mondana, per i tanti bar all’aperto e i suoi 2 km di spiaggia da visitare anche di notte al solo luccichio delle stelle, un’atmosfera davvero magica. La località più nota per andare a mare ad Ostuni è Rosa Marina, ma sono Torre Pozzella e santa Lucia le mete più selvagge che vale la pena vedere per un’intensa giornata di mare.

Il piccolo centro pugliese è anche molto ventilato, quindi nel momento in cui giunge la sera potresti avvertire un po’ di freddo e lo stesso di giorno, la corrente marina infatti è molto forte e se non sai nuotare bene può anche essere un problema, quindi ricorda di non allontanarti troppo a largo.

Sono tante le alternative d’intrattenimento che puoi trovare ad Ostuni, per via delle numerose manifestazioni culturali che essa ospita. Puoi trascorrere una piacevole serata in compagnia di buona musica, gustando un ottimo cocktail e allo stesso tempo puoi decidere di addentrarti nella vita mondana fatta di aperitivi alla moda e discoteche.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *