Porto, la “capital do norte”.

CondividiShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest1Email this to someone

Situata nel nord del Portogallo sulla riva settentrionale del fiume Douro poco lontano dall’Oceano Atlantico, Porto (conosciuta in italiano anche con il nome di Oporto) è la terza città più popolosa del Paese, dopo la capitale Lisbona e Vila Nova de Gaia posta poco distante dalla “capitale del nord”, come viene spesso chiamata Porto.

oporto

Il celebre vino che ha reso la città famosa in tutto il mondo viene in realtà prodotto lungo valle del fiume Douro, ma nel tempo venne sempre di più identificato con Porto fino a prenderne il nome, in quanto gran parte della produzione veniva esportata per via marittima dal suo porto.

La “cidade invicta”, mai espugnata dai numerosi eserciti che nel corso dei secoli tentarono di conquistarla, mantiene inalterato il suo fascino vagamente decadente fatto di contrasti che riescono magicamente ad armonizzarsi rendendo Porto una delle città più caratteristiche e belle del Portogallo.

porto-chiesa

Costruita sulla collina che affaccia sul placido fiume, Porto si divide in due livelli. Nella cosiddetta città alta si trova la Sé, la cattedrale cittadina nota per il suo originale mix di stili e poco distante la Chiesa di Santa Clara dai muri riccamente decorati. All’interno della stazione di São Bento si trova la suggestiva sala “dei passi perduti“ ricoperta da meravigliosi azulejos, tipiche piastrelle di ceramica dalla superficie smaltata e dipinta.

piastrella-azulejos

Il mercato coperto di Bolhão, ricco di colori e aromi delle specialità portoghesi, è il posto migliore per assaporare piatti tipici a prezzi contenuti, scoprendo la vera anima di Porto: una città popolare e genuina che resiste, mantenendo la sua identità unica.

Particolarissima la stravagante scala della magnifica libreria Lello e Irmão risalente 1869. Costruita in pregiato legno, la scala a forma di 8 ricorda un violoncello che fluttua tra scaffali intagliati ricolmi di libri per un viaggio culturale assicurato e stupende poltrone art déco.

libreriallello-irmao

La torre della Chiesa dos Clerigos, punto più alto della città, fu progettata dall’architetto italiano Niccolò Nasoni e costruita in pietra a metà del ‘700. Alta 76 metri, salendo i 225 gradini che compongono la scala chiocciola interna, si può godere di un panorama unico.

Infine, per gli amanti della fotografia, il Centro Portugues de Fotografia espone una collezione davvero notevole di macchine fotografiche storiche.

La città bassa si sviluppa invece lungo il fiume Douro, dove sono ormeggiati i rabelos, tipiche imbarcazioni usate un tempo per trasportare il vino. Tutto intorno si sviluppa la Ribeira, quartiere pittoresco formato da intricate stradine dove trovare locali molto caratteristici per bere e mangiare le tipicità del posto.

Il Palacio da Bolsa (Palácio da Associação Comercial do Porto), costruito nel XIX secolo è stato dichiarato sito patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Oltre alla mescolanza di stili, davvero notevole è il salone arabo, interamente decorato con stucchi e intagli in legno.

Un altro sito patrimonio dell’UNESCO è la chiesa di São Francisco risalente al 1425 e nota per le sue eccezionali decorazioni interne in stile barocco. Il Museu do Carro Electrico, realizzato all’interno di una vecchia centrale termoelettrica, è stato inaugurato nel maggio del 1992. Qui sono conservati numerosi tram, mezzo di trasporto molto diffuso in Portogallo, restaurati e funzionanti ogni anno vengono fatti sfilare in parata per le strade della città.

ponte-oporto

Attraversando il particolarissimo ponte Dom Luis I, realizzato in ferro dall’ingegnere belga Théophile Seyrig che collaborò con Eiffel, si può godere di una meravigliosa vista sulla città e sull’altro celebre ponte della città il ponte Maria Pia. Architettonicamente ardito, il ponte ad arco sempre in ferro fu progettato da Gustave Eiffel prima di costruire la famosa torre parigina.

Il modo migliore per godere al meglio della suggestiva atmosfera di Porto è perdersi tra le sue incantevoli stradine. Rua de Santa Catarina è la strada principale della città alta, su cui si affacciano meravigliosi palazzi dal fascino decadente.

Praça da Ribeira è invece una splendida piazzetta della città bassa da cui si sviluppano pittoresche stradine molto caratteristiche. Una di queste Rua dos Mercadores è la strada più antica di Porto circondata da un labirinto di stradine, salite, discese, scalette e passaggi che costeggiano case colorate e popolari. Rua da Flores è infine una delle vie più belle e chic, caratterizzata da palazzi barocchi, eleganti chiese e lussuose abitazioni.

Porto è una città ricca di fascino, dalla personalità semplice ma marcata. Il recente passato stenta ancora (per fortuna) a scomparire, regalando alla “capital do norte” quel suo inconfondibile carattere reso intenso dai netti contrasti che la caratterizzano.

CondividiShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest1Email this to someone

Davide Prevosto

Web Developer presso Encodia e consulente presso Seochef, adoro viaggiare in compagnia di Nemo, il mio amico labrador. Nel tempo libero mi diverto a fingere di essere un runner, e semplicemente... corro! "Le persone non fanno i viaggi. Sono i viaggi, che fanno le persone".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *