Città del capo, quando andare e cosa vedere nella perla d’Africa

Città del Capo o Cape Town è la capitale  legislativa del Sudafrica, ricca di storia, cultura e anche natura incontaminata è una tappa di passaggio obbligatoria per chiunque voglia fare l’esperienza di arrivare al Capo di Buona Speranza.

Prima di partire non sono necessari vaccini o profilassi specifiche ma chiedi sempre consiglio al tuo medico di fiducia prima di partire, soprattutto se viaggi con bambini.

Se ti stai chiedendo se sia una città pericolosa, il suo livello di pericolosità è quello delle grandi metropoli, bisogna quindi sempre prendere le dovute precauzioni durante il soggiorno, come non affidarsi a tassisti improvvisati, fare attenzione mentre si preleva contante dagli ATM oppure non camminare con molto denaro in borsa cerca di evitare di uscire da solo di notte soprattutto se sei nei pressi di Long Street o del Downtown.

Se stai cercando un hotel dove soggiornare ti consiglio di restare nella zona di Sea Point e City Bowl.

A Sea Point puoi soggiornare presso il The Glen Boutique Hotel & Spa che ti offre prezzi modici per il pernottamento.

Per quanto riguarda il viaggio verso la città invece ti devo avvisare che purtroppo non ci sono voli diretti di collegamento dall’Italia, dovrai fare quindi uno o più scali in un aeroporto europeo o africano.

Quando andare a Cape Town?

A Città del Capo il tempo è bello in qualunque stagione dell’anno, se volete evitare le piogge e di consultare il meteo ogni giorno il periodo migliore in cui andare è tra Dicembre e Marzo.

Il clima è tipicamente mediterraneo, tenete però presente nella pianificazione del viaggio che le stagioni sono invertite rispetto alle nostre quindi quando da noi è estate a Cape Town sarà inverno. Quindi la città è una meta ideale da visitare durante le vacanze invernali. Il Sudafrica ha un fuso orario con un’ora in più rispetto all’Italia, nel momento però in cui da noi viene adottata l’ora legale gli orari coincidono.

Cosa vedere a Cape Town

I luoghi di interesse cittadini sono molti sia storici che naturali, tra questi ti consiglio il Capo di buona speranza o anche chiamato Cape of good hope situato a circa 70 km da Cape Town si trova all’interno di una riserva naturale estesa per più di 8000 ettari e comprende anche 40 km di costa, la sua particolarità è data dall’essere direttamente a strapiombo sull’oceano. Una volta arrivati potrete ammirare 250 specie diverse di uccelli e tantissimi animali nel loro habitat naturale, tra cui i dispettosi babbuini ormai famosa attrazione locale, armati di cartina e preparati ad ammirare la punta del Sud Africa nella sua pienezza. Tra i parchi da visitare ti consiglio di allungarti a visitare anche il parco Kruger Park  la più grande riserva naturale Sudafricana e perla dei parchi safari,con una mappa ed il consiglio di una guida locale potrai vivere una delle più belle esperienze della tua vita. Per gli amanti della storia locale Robben Island all’incirca a 10 km di distanza da Città del Capo, patrimonio dell’Unesco dal 1999, è l’isola in cui sorge una delle prigioni più famose al mondo, quella in cui fu incarcerato Nelson Mandela dove avvenne purtroppo anche uno dei più grandi problemi ambientali della storia quando una striscia di petrolio greggio minacciò la fauna locale.

capo di buona speranza oceano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.