Visitare Varsavia: le 10 cose e luoghi di interesse da vedere

Varsavia è la capitale della Polonia ed è solo una delle tante città polacche che meritano di essere visitate almeno una volta nella vita. Una città distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale, rasa al suolo, ma che è rinata ed è stata ricostruita seguendo la sua architettura originaria. Prima di essere rasa al suolo, Varsavia era definita, per la sua bellezza e delicata atmosfera, la “Parigi del Nord”. Poi nel 1980 dopo la ricostruzione, il centro storico di Varsavia è entrato a far parte del Patrimonio dell’Unesco. Come tutte le più belle capitali europee, Varsavia unisce il moderno e l’antico in un abbraccio perfetto, con costruzioni modernissime e monumenti storici. E’ bagnata dal fiume polacco Vistola, che contribuisce a rendere ancora più meravigliosa questa città. I monumenti di Varsavia sono impreganti si sotria, sia quella più triste che quella più felice e le cose da vedere a Varsavia sono davvero tante. 

 

Varsavia: cosa visitare e cosa vedere

Le cose da vedere e i luoghi di interesse da visitare a Varsavia sono davvero tanti. Una città ricca di storia ma anche ricca di attrazioni moderne e gettonate che richiamano ogni tipo di turista. Varsavia ha delle temperature continentali. Infatti le estati sono calde ma sopportabili mentre in inverno la temperatura si abbassa sotto lo zero anche se la percezione dei gradi è leggermente più alta rispetto a quelli reali perché è un freddo secco e non umido. Se volete visitare un’altra città polacca, una volta che vi trovate a Varsavia vi consigliamo Cracovia. La distanza da Varsavia a Cracovia va da 2 ore e 20 alle 4 ore in treno, in auto meno di tre ore e mezza. Vediamo nel dettaglio le 10 cose da vedere a Varsavia e i luoghi di interesse, soffermandoci anche su tre monumenti che rappresentano il famoso tragitto reale: Castello e piazza reale, Il Lazienki e il Palazzo Wilanow, che formano anche il centro di Varsavia 

 

1 La città vecchia di Varsavia

Meritevole è il centro storico di Varsavia, da inserire in prima posizione nella nostra lista immaginria “cosa visitare a Varsavia”. Una città che è andata distrutta durante la seconda guerra mondiale, ma che è stata ricostruita fedelmente come appariva prima, riportando alla luce la Città Vecchia, quello che era l’antico centro di Varsavia. Per mantenersi fedele all’originale, la popolazione si è avvalsa di alcuni dipinti che ritraggono la città nella sua passata bellezza. Per il magnifico risultato ottenuto, visibile a tutti, il centro storico di Varsavia è diventato patrimonio dell’Unesco. Per questo vi consigliamo di cominciare la vostra visita dal centro storico di Varsavia, così da immergervi da subito nella straordinaria bellezza di questa città.

Varsavia centro

 

2 Castello Reale di Varsavia

Nella nostra visita a Varsavia non può mancare la visita al Castello Reale, prima tappa del tragitto reale. Il Castello rientra tra i più importanti monumenti di Varsavia e fu costruito nel XVI secolo, diventando da subito la residenza ufficiale dei monarchi polacchi. Per questo motivo è considerato anche il palazzo del presidente di Varsavia. Venne pesantemente danneggiato durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale e quasi raso al suolo, per questo motivo quello che vediamo oggi è una fedele ricostruzione di quello che era il Castello nel Settecento. All’interno sono contenute opere dall’ inestimabile valore artistico: i ritratti della famiglia Jagellone, quadri che ritraggono la città vecchia di Varsavia, sculture grandiose sia in dimensione che in espressione, oltre alla bellezza e alla ricchezza dell’Appartamento del Re e de il Grande Appartamento. E anche per tutti questi tesori artistici contenuti al suo interno, questo monumento rientra nella lista “cosa vedere a Varsavia”.

Il Castello è visitabile dal martedì al sabato dalle ore 10:00 alle 18:00, domenica dalle 11:00 alle 18:00. Il prezzo del biglietto intero si aggira attorno ai 22 zloty ( intorno ai 5 euro). Ingresso gratuito il mercoledì.

castello reale di Varsavia

 

3 Piazza del Mercato

Per gli amanti di storia Piazza Mercato è una delle cose da vedere a Varsavia. Questa piazza, da sempre cuore pulsante della città, venne distrutta completamente dai nazisti e ricostruita fedelmente in un secondo momento. La particolarità di questa piazza è la statua della sirenetta che con scudo e spada si erge al centro della piazza. La leggenda narra che questa mitica figura femminile raggiunse Varsavia e si innamorò della città. Ma un giorno un ricco e crudele mercante la fece prigioniera. Venne salvata da un giovane polacco che la liberò e le restituì la libertà. E da quel momento in segno di gratitudine la sirenetta difende la città di Varsavia. In assoluto tra le cose da vedere a Varsavia.

Guida di Varsavia

4 Palazzo della cultura e della scienza

I polacchi lo chiamano il “mostro” per la sua maestosa altezza e robustezza. Si tratta di un grattacielo di 42 piani che è stato “un dono fatto dall’Unione Sovietica al popolo polacco” e venne disegnato da Stalin. In una guida di Varsavia che si rispetti, questa tappa è doverosa anche perché questo palazzo è diventato uno dei simboli della città. Quindi rientra a pieno diritto tra le 10 cose da vedere a Varsavia.Al suo interno ci sono più di 3000 stanze che ospitano uffici, cinema, piscina e musei. L’attrazione principale è la terrazza che si trova al 30esimo piano, dalla quale è possibile godere di una bellissima vista sulla città.

E’ aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00 e il costo del biglietto per accedere in terrazza è di 5 euro.

Visitare Varsavia

 

5 Palazzo sull’acqua e Parco Lazienki

Tra i luoghi di interesse a Varsavia non può mancare la visita a uno dei più grandi parchi pubblici della capitale polacca. Un’oasi di pace tra verde incontaminato e un laghetto nel quale si specchia il maestoso Palazzo Lazienki. All’interno di erge la statua di Chopin nato a Varsavia e diventato il padre della musica romantica. Quindi se vi state chiedendo cosa fare a Varsavia, vi consigliamo anche una sosta nel bellissimo parco se amate il verde e la natura. E’ la seconda tappa del tragitto reale di Varsavia.

Il parco è aperto dal lunedì alla domenica dalle 10:00 alle 18:00. Il costo del biglietto intero si aggira intorno ai 27 pln che corrisponde a  6 euro.

Varsavia cosa vedere

 

6 Ghetto degli Ebrei 

Anche la Polonia ha vissuto in prima persona uno dei capitoli più brutti della storia mondiale: l’olocausto. Nella nostra visita a Varsavia, non può mancare il ghetto degli Ebrei che venne creato dai nazisti nel 1940 e dove vennero rinchiusi circa 500 mila ebrei, diventando il secondo ghetto più grande d’Europa dopo quella di New York. All’interno di questo ghetto si trova Il Monumento agli Eroi del Ghetto per ricordare coloro che si opposero con resistenza ai nazisti e dei blocchi di granito in cui sono ricordati i nomi dei 450 mila ebrei che morirono durante la rivolta.

Il ghetto è tra le cose da visitare a Varsavia ed è sempre aperto e ad accesso libero.

Varsavia da vedere

 

7 Residenza Wilanow a Varsavia

Tra le cose da vedere e visitare a Varsavia non può mancare il Palazzo Wilanow detto anche la “Versailles polacca”. Si tratta di un palazzo in stile barocco circondato da un bellissimo parco, tra i più belli a Varsavia insieme al parco Lazienki. Questo palazzo ricorda lo sfarzo della Polonia prima di essere distrutta ed è uno dei pochissimi monumenti sopravvissuti ai bombardamenti, rimanendo intatto e nella sua bellezza originale. E la terza e ultima tappa del tragitto reale. 

In inverno la residenza è aperta dalle 9:00 alle 16:00 mentre in estate dalle 9:00 alle 18:00. Il prezzo dei biglietti varia a seconda dei pacchetti di visita che comprendono cose diverse a vanno dai 20 zl (circa 5 euro) ai 5 zl ( poco più di 1 euro).

Varsavia palazzo wilanow

 

8 Quartiere Praga

Fino a pochi anni fa era un quartiere malfamato, oggi invece il Quartiere Praga è una delle mete obbligatorie nella vostra visita a Varsavia. Meno turistico e storico, questo quartiere mostra l’altra faccia della capitale della Polonia, più moderna e commerciale dove è possibile fare shopping e passeggiare tra le migliori boutique di moda per questo motivo una visita rientra tra le cose da fare a Varsavia. In questo quartiere nel 2002 è stato girato anche il film “Il pianista”. Il nome di questo quartiere deriva dalla parola polacca prażyć che tradotta significa bruciare, arrostire, questo perché per costruire questo quartiere venne bruciata una foresta. E’ in assoluto tra le attrazioni di Varsavia, per la grande vita sociale e di intrattenimento che la distingue.

L’accesso è libero ed è sempre visitabile.

Varsavia luoghi di interesse

9 Museo dell’Insurrezione a Varsavia

In questo museo viene raccontata la storia della ribellione della Polonia al dominio tedesco e ai nazisti. Una visita che vi emozionerà tanto perchè all’interno si racconta la storia di persone comuni che nonostante la paura e il terrore hanno deciso di ribellarsi e di insorgere, pur consapevoli di andare incontro alla morte. Inserite questo museo nella vostra lista “Varsavia da visitre”, perchè qui potrete conoscere la storia più triste di questa meravigliosa terra.

Il museo è aperto lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8:00 alle 18:00, il giovedì dalle 8:00 alle 20:00 e sabato e domenica dalle 10:00 alle 18:00, mentre il martedì è chiuso. Il prezzo del biglietto è di 20 zl che corrispondono a 5 euro circa.

Temperature Varsavia

 

10 Il Museo Nazionale

Il museo Nazionale o “Museo di Belle Arti” è uno dei più grandi musei della Polonia e il più grande a Varsavia. All’interno ci sono opere bellissime e di valore infatti raccoglie opere di arte antica, pittura polacca e una collezione di pittura straniera. Purtroppo a causa di un saccheggio subito da parte dei tedeschi durante la seconda guerra mondiale, gran parte della collezione numismatica e orafa è andata perduta.

E’ aperto dal martedì al sabato dalle 10:00 alle 18:00 e il giovedì dalle 10:00 alle 21:00. Il costo del biglietto si aggira attorno ai 10 pln, poco più di 2 euro.

Città della Polonia

Visitare Varsavia in 3 giorni

Se siete bravi e soprattutto veloci, le 10 attrazioni di Varsavia elencate sopra riuscirete a vederle tutte. Ma senza soffermarvi su alcuni monumenti che richiedono anche due o tre ore di visita per essere apprezzate. Quindi per visitare Varsavia in tre giorni dovremmo procedere così:

1 giorno: In assoluto il centro storico si Versavia, con la città vecchia e Piazza del Mercato. Il pomeriggio dedicatelo a conoscere la storia di Varsavia, con la visita al Museo dell’Insurrezione e al Ghetto degli Ebrei.

2 giorno: Nel secondo giorno della vostra visita a Varsavia, impegnate l’intera giornata a percorrere il tragitto storico con la visita al Castello Reale di Varsavia, Palazzo sull’acqua e il Parco Lazienki e infine la Residenza Wilanow.

3 giorno: Concludiamo la visita con un pò di svago e relax, godendoci la vista della città dal terrezza del Palazzo della cultura e della scienza e facendo shopping nel quartiere Praga.

Varsavia in 1 giorno

Nella capitale non di rado organizzano escursioni di “Varsavia e dintorni”, dove potrete vedere velocemente la città, con un giro turistico su un mezzo di trasporto, magari con una guida e poi godervi i dintorni di Varsavia che meritano quanto la città.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.