Come fare le melanzane grigliate sott’olio: la ricetta per salutare l’estate

 

La fine della bella stagione segna un momento quasi sacro per chi ama le ricette tradizionali. Sì, agosto saluta l’estate ma inaugura il periodo delle conserve da preparare per il lungo inverno. Così, le famiglie e anche le diverse generazioni si riuniscono per dare vita a bontà che deliziano palati e fortificano legami affettivi, sorprendendo e coinvolgendo i più piccoli.

Le cucine in questo periodo acquistano la stessa operosità di un alveare e si riempiono di confetture: dai pomodori alle melanzane. In quest’articolo voglio spiegarti come fare le melanzane grigliate sott’olio, perfette come antipasto e regine sulla bruschetta. Un peccato di gola a cui è impossibile resistere. Che ne dici di metterci ai fornelli?

Ingredienti

La ricetta per fare le melanzane grigliate sott’olio non è difficile e reperire gli ingredienti è molto semplice. Puoi recarti al supermercato per trovare ciò di cui hai bisogno. Se hai un giardino ancora meglio perché potrai usare prodotti di qualità.

  • 1 chilo di melanzane (vanno bene sia tonde che lunghe).
  • Un ciuffo di menta.
  • 2 spicchi di aglio.
  • 1 peperoncino.
  • Sale grosso quanto basta.
  • Olio EVO quanto basta.

Per approfondirela ricetta delle melanzane sott’olio a cui è impossibile dire no

Come preparare le melanzane grigliate sott’olio

Fare le melanzane grigliate sott’olio è davvero molto semplice. Il primo passo: elimina il nocciolo e sciacquale sotto l’acqua corrente. In seguito asciugale e tagliale e a rondelle. Le fette devono essere di 3-4 millimetri. In questo modo si cuoceranno in breve tempo e saranno consistenti al palato.

Il prossimo passaggio? Ricoprire le melanzane di sale grosso per favorire la fuoriuscita dell’acqua. Poi, lasciale a riposo per circa 20 minuti. Intanto metti a riscaldare la piastra, quando sarà calda al punto giusto disponi sopra le melanzane e assicurati si cuociano entrambi i lati.

Una volta cotte, sistemale a poco a poco su un piatto senza sovrapporle. Adesso taglia a pezzi gli spicchi di aglio già sbucciato, lava e asciuga con cura le foglie di menta. Questi elementi servono per eliminare microrganismi che alterano le melanzane grigliate sott’olio.

Prendi dei barattoli in vetro vuoti lavati e sterilizzati, controlla che siano asciutti. Inserisci sul fondo un po’ di olio EVO e sistema le melanzane a strati. Tra un livello e l’altro aggiungi la menta, l’aglio e dei pezzi di peperoncino.

Il vasetto deve essere riempito quasi fino all’orlo ma non deve superare il bordo, compatta il preparato con un cucchiaio. A questo punto, aggiungi l’olio che deve ricoprire le melanzane e chiudi con fermezza il contenitore.

Come conservare le melanzane grigliate sott’olio

Fare le melanzane grigliate sott’olio non basta ci sono altri aspetti da valutare per ottenere la miglior ricetta. Per raggiungere una maggiore sterilizzazione e creare il sottovuoto disponi i vasetti in una pentola e coprili con acqua fredda da portare ad ebollizione. Lasciali bollire per circa 20 minuti poi toglili e falli raffreddare per una notte.

Il mattino seguente i tappi devono mostrare una fossetta nella parte centrale che, se premuta verso il basso, produce un piccolo scoppiettio. Infine, per conservare le melanzane le melane grigliate sott’olio ti consiglio di sistemarle in un luogo chiuso e buio senza umidità per almeno un mese affinché si insaporiscano.

Fare le melanzane grigliate sott’olio: come le prepari?

Fare le melanzane grigliate sott’olio non è solo una ricetta ma è una piccola opera d’arte culinaria che richiede passione e attenzione. Soprattutto lascia spazio alla sperimentazione. Tu come prepari la ricetta delle melanzane grigliate sott’olio? Conosci delle varianti? Parliamone nei commenti.

Marilena D'Ambro

Giornalista, blogger e webwriter. Scrivo per diversi blog tra cui: SEOchef, HostingVirtuale e LogicalDOC – Gestione documentale facile. Non inizio la mia giornata senza un buon caffè e una passeggiata immersa nella natura in compagnia del mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *