I sapori della cucina sorrentina

Un paesaggio unico al mondo quello della Costiera Amalfitana che regala al turista un meraviglioso alternarsi di panorami: il mare sovrastato dalle montagne, i valloni profondi, le terrazze colorate dagli agrumeti, passeggiate naturalistiche e città pittoresche. Un viaggio in questo piccolo angolo di paradiso rimette in pace con il mondo. Sorrento è una della città più caratteristiche da visitare in Costiera, piena di colori e di luce ed offre scorci suggestivi da cui ammirare Ischia, Procida o Punta del capo. Oltre a questo, però, Sorrento propone ai suoi visitatori anche uno spettacolo gastronomico molto interessante, un vero tripudio di sapori per le pupille gustative.

Ammirando, dunque, le bellezze paesaggistiche e naturalistiche di Sorrento, fermarsi a gustare anche la sua cucina è una tappa che fa parte di un viaggio che si possa dire completo e indimenticabile.

Sulla tavola sorrentina, il sapore del mare si alterna e si unisce con il profumo della terra per creare piatti dal gusto unico, tipicamente mediterraneo, che stupisce per la sua semplicità.

I piatti della tradizione

Nella tradizione, sono i primi piatti che la fanno da padrone. Gli gnocchi alla sorrentina per esempio, che hanno contribuito a far conoscere la cucina italiana in tutto il mondo, sono degnamente affiancati da tanti altri piatti che vi vogliamo raccontare perché come un quadro, come un monumento, come un meraviglioso paesaggio, il cibo di Sorrento parla della sua storia e la racconta attraverso una genuinità disarmante.

La pasta fresca fatta in casa è un alimento tipico della regione e gli inimitabili paccheri, insieme ai ravioli, ai cavatelli e alle tagliatelle, si rendono protagonisti di piatti dell’eccellenza campana, in cui imperano anche i frutti di mare, il pesce e i legumi.

La lista delle prelibatezze da mangiare a Sorrento che vi verrà voglia di provare a cucinare tra le pareti della vostra cucina è davvero lunga. Il nostro consiglio è quindi quello di viaggiare in costiera, ricettario alla mano, per cercare di carpire dai ristoratori o, se avete fortuna, dalle casalinghe partenopee, tutti i segreti di questa cucina impareggiabile. Non vi sarà difficile farvi raccontare ricette tradizionali, segreti e trucchi per rendere i piatti ancora più buoni perché a Sorrento gentilezza ed ospitalità sono un binomio da cui nessuno può prescindere.

Abbiamo già accennato agli gnocchi alla sorrentina. Raccontare quanto la semplicità di questo piatto riesca a raggiungere livelli di perfezione estrema non è facile. Gli gnocchi di patate sono i protagonisti del piatto e accolgono un sughetto di pomodori freschi, profumato da abbondanti foglie di basilico. Impreziositi da una generosa polverizzata di parmigiano e dalla mozzarella filante, dopo la cottura, gli gnocchi vengono conditi e sistemati in terrine di terracotta, infornati per la gratinatura e serviti caldi e filanti.

 

Immancabili sui menu o nei pranzi domenicali dei sorrentini, gli scialatielli si lasciano arricchire con un irresistibile condimento ai frutti di mare. Solitamente sono le vongole veraci che si impadroniscono di questo piatto, semplicemente aperte sul fuoco con pomodorini ciliegia freschi e abbondante prezzemolo. Non c’è mai bisogno di sale per questo sugo che sprigiona sempre un incredibile sapore fresco di mare. Gli scialatielli si adattano perfettamente a questo condimento perché sono una pasta fresca, particolarmente porosa che accoglie egregiamente il sughetto delle vongole e si lega ai frutti in un boccone perfetto.

Tipici della cucina sorrentina sono anche gli spaghetti alle noci che si preparano realizzando un soffritto davvero saporito. Tutto il profumo del mare anche in questo piatto che unisce le alici, le noci, l’aglio e il prezzemolo per un primo piatto davvero superlativo. Semplice da preparare anche a casa, questa ricetta avvolge la pasta in una crema saporita e, grazie alle noci, il contrasto di consistenze e sapori sarà davvero interessante.

Cucinati al dente, gli spaghetti a Sorrento si mangiano anche con un condimento di zucchine, che, arricchite dal sapore del caciocavallo ed esaltate dal sapore del basilico, portano in tavola un piatto semplice ma ricco di gusto.

Immancabili nella gustosa lista, i paccheri alla sorrentina che, sempre rigorosamente profumati con abbondanti foglie di basilico, si condiscono con pomodori maturi e succosi, una generosa aggiunta di provola dolce e l’irresistibile mozzarella di bufala campana, In questo piatto sono racchiusi tutti i sapori di un posto che parla anche attraverso la sua cucina.

Cosa Assaggiare in Costiera

Tra gli sfizi culinari sorrentini di cui non si può proprio fare a meno di palare, ci sono le mozzarelle in carrozza, un piatto tipico che si gusta anche come street food, Si tratta di fette di pane farcite con abbondante mozzarella, passate nella farina, nell’uovo e quindi fritte. Il risultato è un boccone croccante e filante a cui nessuno può resistere.

Tipica della cucina sorrentina è anche l’impepata di cozze che può arrivare in tavola come prelibato antipasto o come ricco secondo e le quantità sono sempre molto generose. Impossibile fare altrimenti. La bontà di questo piatto sta nella sua semplicità: le cozze si fanno aprire sul fuoco con aglio, prezzemolo tritato e una macinata generosa di pepe nero. Spesso sono anche condite con un po’ di succo di limone. E, accanto all’impepata, la zuppa di pesce con crostini di pane che si impregnano di un delizioso sughetto, sono un’altra specialità a cui è davvero impossibile rinunciare.

Allora non ci resta che auguravi buon viaggio e buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *