Il meraviglioso mondo sottomarino delle Canarie

Le Canarie sono il luogo ideale dove fare sensazionali immersioni. Lo stupendo mare, caldo e cristallino, è infatti l’habitat perfetto per moltissime specie sottomarine.

Per questa ragione, in tutte le isole dell’arcipelago non è difficile trovare strutture attrezzate dove affittare l’attrezzatura da sub, seguire corsi preparatori e fare immersioni individuali o di gruppo con esperti.

Scuba-diving-Canarie
Digital image

Le tre riserve naturali sottomarine.

Le isole Canarie sono tra i luoghi preferiti dagli amanti delle immersioni. Nell’arcipelago ci sono infatti ben tre diverse riserve marine, dove la varietà di organismi viventi è altissima e protetta, offrendo ai sub spettacoli davvero entusiasmanti.

Lungo la costa sud-occidentale dell’isola di La Palma si trova una magnifica Riserva Marina dove ammirare pesci palla spinosi, aquile di mare, enormi cernie e l’affascinante corallo nero. Le acque profonde dell’isola consentono immersioni davvero avvincenti, alla scoperta di grotte e scogliere. Un vero paradiso per i sub.

Sub-canarie

Un’altra Riserva Marina incredibilmente bella si trova nelle acqua della piccolissima isola di La Graciosa, poco più a nord di Lanzarote. Insieme agli isolotti circostanti rappresenta l’area marina protetta più estesa d’Europa. I tanti punti diversi di immersione sono adatti a soddisfare esigenze e capacità di tutti i sub, dai più esperti ai principianti.

Sulla piccola isola di El Hierro si trova infine la Riserva Marina di La Restinga dove pochi anni fa si è sviluppato un vulcano sottomarino che ha rigenerato i fondali, ampliando ulteriormente la già spettacolare biodiversità. Qui è possibile ammirare mante, barracuda, delfini, tonni e addirittura tartarughe e squali. Un sogno ad occhi aperti per gli amanti dello scuba diving.

Canarie-scuba

Fondali vulcanici e relitti sottomarini

Le Canarie sono isole di origine vulcanica e i fondali marini sono quindi particolarissimi. Oltre alle visibilissime colate di lava che hanno dato vita a suggestive pareti ora popolate da una flora e una fauna unica e rigogliosa, moltissime grotte tutte da esplorare e profondità rilevanti, fino a 1.000 metri, adatte ai sub più esperti.

La Rapadura a Tenerife è uno dei posti più sorprendenti in cui immergersi. 120 metri di profondità a picco dalla rupe di di La Quinta che, grazie alla curiosa erosione del mare, ricorda l’enorme organo di una chiesa. Si tratta di un’immersione impegnativa, ma che vale certamente di pena di affrontare.

Canarie-scuba-diving

Un’altra attrazione eccezionale sono i relitti storici affondati nelle acque dell’arcipelago. A Gran Canaria a 40 metri di profondità si trova ad esempio il relitto della nave mercantile Arona, lunga 100 metri per 15 metri di larghezza, che affondò nel 1972 in seguito ad un incendio. È una delle immersioni più entusiasmanti del mondo.

A sud-est di Lanzarote, vicino a Puerto del Carmen, si trovano tre relitti di imbarcazioni in  legno usate in passato per la pesca a diverse profondità, adatti quindi ai diversi livelli di esperienza dei sub.

Il relitto di Tabaiba, a Tenerife, è un’altra emozionante avventura. La nave El Peñón, lunga 35 metri, venne affondata nel 2006 e utilizzata come barriera artificiale per la costa. Al suo interno si possono trovare polipi, piovre, murene e moltissime altre specie.

I fondali dell’arcipelago sono davvero uno spettacolo da non perdere, un vero e proprio paradiso per gli amanti delle immersioni.

Simone Sarchi

Classe 1989, giornalista, laureato alla City University London in International Journalism e viaggiatore incallito. Grazie alle mie esperienze studentesche e lavorative ho avuto diverse possibilità di girare in Europa, Africa e Medio Oriente. Amo entrare a contatto con nuovi luoghi, conoscere persone e culture diverse. Una passione che non mi abbandonerà mai. Sogno nel cassetto? Esplorare l'Asia, l'Indocina, luoghi affascinanti per paesaggi e tradizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *