Polizza viaggio: come funziona e le diverse tipologie

L’assicurazione viaggio è una copertura che protegge i viaggiatori da tutti gli inconvenienti che si possono verificare prima e durante uno spostamento. Sono polizze che possono coprire lo smarrimento dei bagagli e gli infortuni, ma anche tutelare i viaggiatori dall’annullamento improvviso della vacanza o del viaggio. 

Cos’è una polizza viaggi?

La polizza viaggi è la miglior copertura contro tutti gli imprevisti ed è la soluzione ideale per dormire sonni tranquilli, soprattutto quando ci si trova molto distanti da casa. Questo contratto assicurativo è pensato per coprire tutte le esigenze di spostamento e, quindi, è un prodotto versatile e adattabile non solo al budget del cliente ma anche a tante altre esigenze.

Si tratta di un contratto che indennizza i danni derivanti dagli spostamenti e dai soggiorni effettuati dall’assicurato. Grazie alla polizza, i viaggiatori possono spostarsi con la massima tranquillità perché, in caso di imprevisto, saranno assistiti e aiutati per risolvere agilmente qualsiasi problematica. In passato queste polizze non erano particolarmente utilizzate ma a seguito dei recenti eventi globali i viaggiatori non possono più farne a meno. 

Si tratta di formule attivabili sia fisicamente attraverso un consulente che direttamente da casa. Ma come sottoscrivere una polizza viaggio online? Il procedimento è alquanto semplice: basterà accedere al sito web della compagnia assicurativa interessata e richiedere un preventivo online, così da valutare la proposta più in linea con le proprie esigenze. 

Le coperture offerte 

Tra le più popolari c’è quella specifica per l’annullamento del viaggio, una polizza che permette di evitare di dover pagare penali a seguito della cancellazione dello spostamento. A volte, infatti, può capitare che alberghi o compagnie di viaggio prevedano anche il pagamento di penali per la cancellazione che, con l’assicurazione, possono essere coperte senza troppe complicazioni. 

Ci sono poi le polizze viaggio per lo smarrimento dei bagagli, per le malattie e per gli infortuni. Queste servono a proteggere i beni smarriti o rubati, ma anche le spese mediche da sostenere nel caso in cui dovesse verificarsi un infortunio o patologie varie. Di conseguenza la polizza potrebbe coprire anche il trasporto in ospedale, gli interventi chirurgici, i medicinali e via discorrendo. 

Ci sono poi le coperture per responsabilità civile per danni a terzi, tutela legale, rientri anticipati, assistenza stradale e anche per ottenere un interprete all’estero. 

Come scegliere la polizza viaggio più adatta?

L’assicurazione viaggio prevede numerose coperture per soddisfare al meglio le esigenze di ogni singolo viaggiatore, generalmente suddivise in base al numero e alla durata dei viaggi, al tipo di imprevisto e alla tipologia di assicurato.

Come per qualsiasi altro prodotto assicurativo, bisogna innanzitutto valutare la distanza del viaggio e la durata, e poi passare in rassegna le coperture che potrebbero rivelarsi più utili. 

Molto dipende dalla destinazione e dai servizi ai quali si è interessati perché, come già sottolineato, queste polizze sono elastiche e personalizzabili. Anche la durata della copertura è variabile e può essere dilungata nei casi in cui si desideri viaggiare per più periodi all’anno. 

Il procedimento è semplicissimo e immediato. Dopo aver comunicato i dati anagrafici e aver scelto i pacchetti di copertura, quindi, l’attivazione sarà immediata e coprirà qualsiasi evenienza, proprio come richiesto. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.