Sri Lanka: scoprire i tesori dell’isola tra natura, città e templi

Noto come “Perla d’Oriente” e descritto da Marco Polo come l’isola più bella del mondo, lo Sri Lanka è una destinazione perfetta per chi desidera fare una vacanza fuori dagli schemi. Con i suoi paesaggi mozzafiato, le sue spiagge da sogno e la sua cultura affascinante, quest’isola non potrà che conquistare chi decide di visitarla. Inoltre, è un Paese molto accogliente e sicuro, due pregi che in molti casi fanno la differenza.

 

Prima di andare alla disperata ricerca di voli e alloggi, però, è opportuno informarsi al meglio riguardo al visto necessario per lo Sri Lanka sul sito srilankavisa.org e valutare attentamente il periodo dell’anno migliore per andarci; i mesi più indicati in questo senso sono quelli compresi tra gennaio e aprile, caratterizzati da un clima gradevole e temperature dell’acqua perfette per fare il bagno.

 

Le tappe da non perdere in Sri Lanka

Kandy è una città sacra e rappresenta il vero fulcro culturale del Paese; fate tappa al Tempio del Sacro Dente, all’interno del quale è custodito un dente di Buddha, e una bella passeggiata intorno al suo lago.

Un’altra tappa da non perdere è la visita allo Sri Maha Bodhi di Anurādhapura: questo è infatti il più antico albero piantato dall’uomo di cui si sappia la data di nascita (288 a.C.); secondo i buddhisti, inoltre, rappresenta il punto preciso nel quale Buddha ebbe l’illuminazione.

Per immergervi completamente nella natura di questa splendida isola recatevi al Bundala National Park: qui potrete rilassarvi facendovi cullare dal canto degli uccelli e osservare le sue enormi distese d’acqua; questo parco è anche il luogo ideale nel quale praticare il birdwatching.

Meritano decisamente una visita anche il Tempio dorato di Dambulla, nota per via dei suoi templi sacri costruiti all’interno di cinque grotte (risalenti al II secolo a.C.) ricche di statue raffiguranti Buddha e di affreschi antichissimi, e il sito archeologico di Sigiriya, che ospita una cittadella scavata nella roccia.

Travel Sigiriya Rock Stairs Tour Sri Lanka

 

Chi vuole rilassarsi in riva al mare, poi, può recarsi in una delle spiagge dell’isola, dei veri e propri paradisi naturali, come Mirissa (ottima per gli sportivi), Weligama (da preferire se si vuole stare in religioso silenzio) e Galle, che ha una città fortificata che si erge proprio sul mare. Una volta a Galle, approfittatene per visitarla: questa città una volta era un importantissimo scalo commerciale (non a caso conosciuta anche presso l’impero greco-romano) e sembra essere sospesa nel tempo.

 

Cosa mangiare in Sri Lanka

Lo Sri Lanka è uno stato caratterizzato da una diversità culturale davvero unica, che ovviamente si riflette nella tradizione culinaria. Lungo le strade dei centri abitati, infatti, i venditori ambulanti offrono cibo di ogni tipo: fatevi incuriosire dalla cucina locale e assaggiate gli appa (crepes ripiene di uovo), il kiri bath (riso cotto con il latte di cocco) e il watalappan (dolce simile al budino fatto con crema di cocco, anacardi e spezie).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.