Berlino: i 10 luoghi e monumenti da visitare

Berlino, capitale della Germania dal 1991, è una delle più belle città d’Europa sia per il suo patrimonio artistico culturale e sia per la sua moderna urbanistica che richiama ogni anno grande turismo. Una città con tanti volti e sfaccettature bellissime, che accontenta ogni tipo di visitatore, da quello legato esclusivamente all’arte e alle bellezze naturali a quello più legato all’aspetto moderno e più mondano della città. Per quanto riguarda il clima di Berlino, c’è da dire che in teoria è una città sempre fredda o fresca. In inverno si possono toccare anche i -20 gradi ma le estati non sono mai caldissime, assicurando un’alta percentuale di turisti anche nei mesi estivi.

Berlino: cosa vedere

Andare a Berlino sarà per tutti una bella esperienza perché è una città splendida e molto grande. Però se volessimo visitarla tutta e vedere ogni singolo monumento e luogo, dovremmo restare in Germania almeno due settimane. Basta pensare che solo i quartieri di Berlino meriterebbero una spiegazione a parte, ognuno dei quali mostra una propria personalità e al tempo stesso rispecchiano diverse caratteristiche della Germania, paese mutevole, diverso e dai mille volti. Quindi a tutti i viaggiatori che si chiedono e si domandano cosa visitare a Berlino, qui analizzeremo i 10 monumenti da visitare assolutamente durante la propria vacanza a Berlino.

1 Porta di Brandeburgo

Tra i monumenti famosi di Berlino non poteva mancare la Porta di Brandeburgo. Pensata e costruita alla fine del 1700 per rendere maestosa la città, questa è l’unica delle 18 porte sopravvissute alle guerre e alla distruzione nucleare. Nei secoli, a seconda dei cambiamenti storici si è adattata agli umori e ai sentimenti nazionali, diventando l’emblema della divisione delle due Germania e poi con la caduta del muro di Berlino, è diventata la rappresentazione della Germania unita. Il valore artistico della porta è inestimabile ed è un grande pezzo di storia tedesca, che racconta molto anche della storia di Berlino.

Porta di Brandeburgo a Berlino

2 Palazzo di Reichstag

Tutta la politica tedesca è passata all’interno di questo palazzo, che è diventato uno delle più importanti mete turistiche. Un monumento maestoso che ha ospitato gli uomini politici e le assemblee parlamentari fino al 1933, quando un incendio non lo mise fuori uso. Questo monumento è diventato il simbolo della fine del Nazismo e delle divisioni politiche, dal l 1990,quando al suo interno fu celebrata la cerimonia ufficiale della riunificazione della Germania. I visitatori oltre ad essere affascinati dalla modernità dell’architettura, all’interno potranno raggiungere una terrazza ubicata alla cima del Palazzo per godere di una splendida panoramica sulla città. E’ possibile visitare il Palazzo quando il Parlamento non è riunito. La struttura è aperta tutti i giorni dalle 9:00 alle 20:00. La visita comprende il Reichstag e la cupola e dura all’incirca un’ora e mezza. Chi è invece interessato solo alla visita della cupola, la durata è di circa 20 minuti ed è aperta dalle 8:00 alle 24:00 con entrata stabilita ogni 15 minuti per gruppo. La visita è gratuita, ma è necessario prenotare con largo anticipo per essere sicuri di avere almeno un posto data l’affluenza di turisti. 

Reichestage monumenti famosi

3 Memoriale degli ebrei

A pochi passa dalla Porta di Brandeburgo, simbolo della Germania unificata si trova un altro monumento che ricorda quella che è stato il neo più grave nella grandiosa storia tedesca: l’olocausto, la più immane strage di innocenti. Il Memoriale dell’Olocausto è uno dei luoghi di interesse di Berlino. Fu progettato dall’architetto Peter Eisenman ed è composto da 2711 blocchi di calcestruzzo che ricordano delle tombe da altezze che vanno dai venti centimetri fino ai 5 metri. I visitatori possono camminare liberamente al suo interno e questo monumento è aperto in qualsiasi ora del giorno e della notte e si può accedere in maniera gratuita. Inoltre ospita anche un centro di informazione sotterraneo in cui si ripercorrono le storie e i racconti di alcune famiglie morte nei campi di concentramento. Il sotterraneo è aperto dal martedì alla domenica dalle ore 10:00 alle 19:00. Invece nei mesi che vanno da aprile a settembre è aperto fino alle 20:00. La visita è gratuita anche per la parte sotterranea. Se si aggiunge  un’audioguida il prezzo è di 3 euro.

Memoriale luogo di interesse

 

4 East side gallery

Del muro di Berlino che ha diviso la Germania est e ovest fino al 1989, ne restano piccole testimonianze. Tra i posti da visitare a Berlino non può mancare la East side gallery, porzione di muro lunga un chilometro e tre è la testimonianza più lunga di quella che era il muro. Una divisione fisica, politica e ideologica che ha punito la Germania per circa 20 anni. Oggi questa porzione di muro è stata decorata da diversi artisti, che hanno abbellito il muro rimasto con colori vivi e forti, diventando così simbolo di libertà e umanità riconquistata. Proprio qui si possono trovare alcuni murales famosissimi come quello che raffigura il bacio tra il Segretario Generale dell’URSS e il presidente della DDR. E’ possibile accedere al muro 24 ore su 24 e non necessita di biglietto d’ingresso.

luoghi da visitare a Berlino

 

5 Checkpoint Charlie 

Restando in tema politico, il Checkpoint Charlie è un’ attrazione di Berlino da vedere. Si presenta come una ricostruzione di quello che era l’unico punto che univa le due Germanie divise. Il passaggio da una parte all’altra era consentito solo ai militari, politici e diplomatici. Con la caduta del muro anche questo punto di passaggio fu distrutto, ma è stato fedelmente ricostruito per ricordare un periodo storico che non va dimenticato. Si presenta come una guardiola in legno sorvegliata da un militare americano e dove si erge la famosa scritta “state lasciando la zona americana”. Lì vicino è possibile visitare anche il Museo di Checkpoint Charlie, in cui si approfondisce la storia della divisione tedesca e alcune storie emozionanti dei protagonisti che hanno cercato di raggiungere la libertà. Il museo è aperto dalle 9:00 alle 22:00. il costo del biglietto è di 14,50 euro, con possibili riduzioni per studenti, gruppi o persone disabili. Mentre la ricostruzione del Checkpoint Charlie è assolutamente gratuita.

Checkpoint Charlie monumenti di Berlino

6 Isola dei musei

Nel patrimonio dell’UNESCO troviamo anche l’isola dei musei. Un concentrato di cultura e arte che sorge sull’isola della Sprea e ospita i 5 musei di Berlino da non perdere, che raccontano la storia tedesca e mondiale da collezioni che partono dall’età classica, egizia, preistorica e romana, fino ad arrivare a capolavori pittorici che portano la firma di Monet, Manet e Renoir. Un posto da visitare non solo per chi ama l’arte ma da poter ammirare anche nella sua bellezza strutturale e architettonica. Il biglietto cumulativo per visitare i 5 musei è di 18 euro. Se invece si vuole visitare un museo in particolare i costi sono diversi: per l’Altes Museum il costo del biglietto è di 10 euro, per il Neues Museum il costo è di 12 euro, per l’Alte Nationalgalerie  è di 10 euro, per il Pergamon Museum è di 12 euro euro per il Bode Museum è di 10 euro. I musei sono aperti dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 18:00 tranne il giovedì fino alle 20:00. 

musei da non perdere a Berlino

7 Duomo di Berlino

Maestosa e immensa è la cattedrale di Berlino, voluta dall’imperatore Guglielmo II come simbolo di prestigio della dinastia ma anche come riflesso di grandezza della fede luterana ed è tra i monumenti più belli di Berlino. Il Duomo  fu gravemente danneggiato durante la seconda guerra mondiale, ma il restauro non ha alterato la struttura originale. In ogni guida di berlino che si rispetti, la visita al Duomo è d’obbligo ed è in assoluto tra le più importanti mete di Berlino. Il Duomo è aperto dal lunedì al sabato dalle ore 9:00 alle ore 20:00, nei mesi che vanno da ottobre a marzo dalle 9:00 alle 19:00. La domenica è aperto dalle 12:00 alle 20:00 mentre da ottobre a marzo è aperto fino alle 19:00.

Duomo tra le mete di Berlino

8 Colonna della vittoria

Tra la cose da visitare a Berlino c’è La Colonna della vittoria. Il monumento terminato nel 1873 è uno dei simboli di Berlino più rappresentativi che si è adattato alle vicissitudine storiche, assumendo dei significati sempre diversi. Inizialmente era situata vicino alla porta di Brandeburgo, ma nel periodo nazista venne spostata in quella che oggi è la sua posizione. Questo monumento è stato assunto anche come simbolo della comunità gay tedesca, in quanto presso questa colonna si tengono alcune celebrazione della comunità gay. Nella nostra visita a Berlino una sosta presso questo monumento non può mancare. Il prezzo d’ingresso è di 3 euro ed è possibile visitarla dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 18:30, sabato e domenica dalle 9:30 alle 19:00 nei mesi che vanno da aprile a ottobre. Da novembre a marzo gli orari variano: dal lunedì al venerdì la struttura è aperta dalle 9:30 fino alle 17:00, il sabato e la domenica si va dalle 9:30 alle 17:30.

monumenti centro Berlino

9 Torre della televisione

Tra le varie attrazioni di Berlino, non può mancare una visita alla Torre della televisione. Con i suoi 365 metri di altezza è tra le strutture più alte in Europa. E’ possibile visitare la Torre fino ai suoi 200 metri di altezza grazie ad un ascensore. Da lì oltre alla vista mozzafiato che si apre sulla città è possibile sorseggiare un drink e un caffè dal bar posizionato in zona panoramica. La Torre si trova al centro di Berlino e il biglietto d’ingresso è di 22,50 euro compreso di saltafila e di accesso alla piattaforma panoramica. La Torre è aperta tutti i giorni da marzo ad ottobre dalle 9:00 alle 24:00, da novembre l’apertura è posticipata alle 10:00. E’ possibile acquistare anche biglietti che comprendono anche il pranzo o la cena presso il ristorante Sphere sulla Torre.

Torre della televisione a Berlino

10 I giardini di Berlino

A Berlino, tra posti da vedere non possono mancare i giardini e parchi. La capitale della Germania è anche conosciuta per essere una città dal pollice verde con infiniti spazi dedicati alla natura. Vediamo quelli che per noi sono i parchi più belli da visitare. Il Charlottenburg, il cui magnifico palazzo immerso nel giardino reale e ricco di collezioni d’arte. Il prezzo del biglietto con visita al giardino e palazzo è di 17 euro. Il Tiergarten, dove ammirare il giardino delle rose e perdersi tra i bellissimi sentieri, l’ingresso è libero e aperto sempre.  Il Treptower Park, parco più ordinato ma anche il più bello di Berlino è aperto dalle 10:00 a 1:00 a ingresso libero ed è molto amato dai tedeschi. Il Grunewald, che più che un parco sembra una foresta nella quale poter praticare tutti i tipi di sport, dalla bicicletta al trekking. Anche in questo caso l’ingresso è libero e il parco è sempre aperto. Quindi tra le cose da fare a Berlino non può mancare una passeggiata in questi giardini meravigliosi. 

giardini da vedere a Berlino

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.