Borghi medievali toscani: weekend tra miti, leggende e cultura

La Toscana è sicuramente una delle regioni italiane più suggestive e affascinanti. Ricca di monumenti, tradizioni e paesaggi mozzafiato, è una delle mete più ambite all’interno degli itinerari di viaggio nazionali ma soprattutto piena di borghi medievali affascinanti e pieni di storia

Quando si parla della Toscana, il pensiero non può che andare a Firenze, ma oggi voglio parlarti di altre zone toscane: di antichi borghi medievali ricchi di storia, cultura e leggende, capaci di farti sognare e vivere un weekend magico!

Borghi Medievali in Toscana, alla scoperta dei più belli

Colle Val d’Elsa: antico borgo in provincia di Siena

Il primo borgo che vi presento è Val d’Elsa, paesino in provincia di Siena, celebre per il cristallo. Il borgo, infatti, oltre a produrre cristalli pregiati, offre ai turisti la possibilità di visitare l’interessante Museo del Cristallo. Ma per gli amanti della cultura non finisce qui: questo particolare borgo offre anche l’opportunità di visitare il Museo Civico e di Arte Sacra e il Museo Ranuccio Bianchi Bandinelli, struttura nella quale è possibile vedere le rare kelebai volterrane.

Colle Val d’Elsa è suddiviso in due parti: una parte antica, denominata Colle Alta, e una più moderna, conosciuta come Colle Bassa. Tra le diverse zone da visitare, certo non si può sfuggire al fascino del Borgo Medievale, del Duomo e del Palazzo Campana.

Borgo di Volterra: covo di vampiri

suggestiva abazia di san galgano di giorno

Tra i borghi medievali, quello di Volterra è ritenuto tra i più magici e coinvolgenti della toscana, con una tipica atmosfera appartenente ad un tempo lontano. Una cornice sospesa nel tempo che ha ispirato anche Stephenie Meyer, la quale sceglie proprio Borgo di Volterra come patria dei vampiri in Twilight, la celebre opera romantica a tinte horror per ragazzi.

Tra le tante cose da vedere a Borgo di Volterra, sicuramente non puoi evitare la Fortezza Medicea e, per restare in ambito horror, la Necropoli e l’Acropoli Etrusche. Il consiglio è quello di passare almeno un giorno interno in questo borgo medievale, in modo da aver tempo anche per visitare il Museo Etrusco, il Museo d’Arte Sacra e la Pinacoteca Civica.

L’abbazia di San Galgano: estrai la Spada

affascinante borgo di volterra alla luce del tramontoProseguendo nel nostro viaggio alla scoperta dei borghi, dei miti e delle leggende toscane, giungiamo all’Abbazia di San Galgano, a circa 30 km da Siena. L’abbazia fu costruita nel ‘1200, periodo che le conferisce uno stile Romantico, ma tendente al Gotico. Oggi purtroppo la struttura è in rovina: restano in piedi solo le mura laterali.

Ma vicino all’Abbazia, lungo un piccolo sentiero, si giunge all’Eremo di Mentesiepi, luogo indissolubilmente legato alla leggenda della Spada nella Roccia. Secondo la leggenda “…Galgano, il giorno di Natale dell’anno 1180, si diresse sul colle di Montesiepi e, con l’obiettivo di ergere una croce, infisse la propria spada nel terreno…”

E’ possibile vedere la spada incastrata nel masso e oggi salvaguardata dal plexiglass. Ovviamente l’intera leggenda non può non far pensare a Re Artù e al mito della Tavola Rotonda.

Ecco tre borghi medievali da non perdere nel tuo viaggio in Toscana, ma ricorda che questi sono solo alcuni, la Toscana è colma di leggende e miti dietro ogni angolo.

Buon Viaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *