Borghi più belli d’Italia: i 10 borghi da visitare

L’Italia è un paese ricco di storia e d’arte. Da Nord a Sud, i monumenti, i reperti, gli edifici e i luoghi d’Italia raccontano quello che questa splendida Nazione è stata nel tempo passato. In particolare i suoi borghi sparsi per l’intero stivale sono dei gioielli di storia e di bellezza che tutto il mondo ci invidia ma e che non di rado sono mete preferita di turisti ma anche di italiani. Questi borghi d’Italia sono troppo spesso poco conosciuti, soprattutto quelli più piccoli e quelli meno “sponsorizzati”, ma alcuni di questi sono di una bellezza così rara che vale la pena conoscerli. Sono piccole città cristallizzate in un tempo che fu e che raccontano attraverso le loro mura di pietra, le strade di sassi e di reperti lavorati nel legno e nel ferro, quelle che sono state le usanze e le tradizioni dei nostri antenati. Appunto per tutta la storia e la cultura che questi borghi medievali raccontano è bene tutelarli e salvaguardarli affinchè restino così belli e immacolati.

Borghi d’Italia: classifica dei 10 da visitare 

Andiamo a vedere e a conoscere da vicino quali sono i borghi più belli d’Italia secondo noi. Anche se tutti i borghi italiani, più conosciuti o meno, meritano di essere visitati almeno una volta nella vita, vi illustreremo la classifica di quelli che per noi sono i borghi più belli d’Italia.

1- Tremosine sul Garda, Lombardia  

Tra i borghi medievali della Lombardia non possiamo non menzionare Tremosine sul Garda, in provincia di Brescia. Questo bellissimo borgo affaccia sul lago di Garda e gode di una vista mozzafiato e panoramica unica e spettacolare. Un paesino arroccato sulla roccia perfetto per chi ama il relax e la bellezza naturale senza filtri. E sempre parlano di panorami qui troverete una terrazza detta “terrazza del brivido” che è sospesa a 350 metri di altitudine. E’ un punto panoramico davvero unico nel mondo, dove si può godere di una vista a 360 gradi che abbraccia il lago e il Monte Baldo, donando al visitatore un insieme di colori e sfumature davvero impressionanti. Nel borgo potrete trovare interessanti architetture del passato e diversi edifici di culto come la chiesa di San Giovanni Battista al cui interno troverete interessanti intarsi di noce di epoca settecentesca. Ammirate la bellezza di questo borgo camminando tra i suoi bellissimi vicoletti caratteristici, ammirando anche il vecchio lavatoio e le vecchie mulattiere caratteristiche del luogo. Tra le bellezze della natura potrete ammirare la suggestiva Strada della Forra, una strada scavata nella roccia nel 1913 e che è di una bellezza unica tanto che è stata definita “l’Ottava meraviglia del mondo”. Il suo percorso lungo circa 6 chilometri è sorprendente in quanto si ha la sensazione di camminare nel cuore della roccia. Vi consigliamo di visitare Tremosine sul Garda, tra i borghi della Lombardia più belli.

borghi medievali della Lombardia

2 Orta San Giulio, Piemonte  

Tra i borghi medievali del Piemonte vi è Orta San Giulio, in provincia di Novara, entrato a far parte della classifica dei borghi più belli d’Italia per la sua bellezza artistica e naturalistica. La particolarità di questo borgo è un isolotto che dista pochi minuti di navigazione dal centro, l’isola di San Giulio, che fa parte del comune. Un posto davvero caratteristico, un gioiello di rara bellezza che conta poco più di 1200 abitanti. Questo luogo incantevole sorge sulle sponde del lago d’Orta, uno dei posti più belli d’Italia dove trascorrere un weekend romantico. Appena arrivati in questo borgo, il fulcro del paese è il centro storico e la piazza. Tra le strade di questo comune è possibile rivedere in alcuni tratti quello che questo borgo fu nel periodo medievale, grazie ad alcuni edifici. Anche ad Orta troverete un punto panoramico eccezionale dove avrete una vista unica del lago e dell’isolotto di San Giulio. Infatti in questo posto troverete una statua di bronzo di un uomo intento a dipingere, opera che è stata intitolata “il quadro perfetto”, proprio a sottolineare la panoramica perfetta, meritevole di essere immortalata in un quadro. Anche in posto troverete molti luoghi religiosi caratteristici, tra i quali la Chiesa dell’Assunta e la Cappella del Rosario. Inoltre in questo piccolo comune si trova il “Sacro Monte di Orta” considerato uno dei luoghi più importanti di devozione francescana in Piemonte. Un posto reso ancora più suggestivo perché immerso in una splendida foresta. L’isola di San Giulio è anche detta isola del silenzio perché non è per niente rumorosa. Infatti ci vivono circa 74 monache di clausura. L’attrazione dell’isola è la Basilica di San Giulio, che contiene anche la salma del santo. Vi è una leggenda tramandata che riguarda San Giulio e l’isola. Infatti si narra che tra gli scogli di questa terra viveva un drago che spesso faceva razzie di bestiame e raccolti, anche se di rado divorava anche persone. Un giorno Giulio, stanco di questa situazione, affrontò il drago e lo sconfisse. E sembra che una vertebra di questo famoso drago sia conservata nel monastero! 

Borghi medievali del Piemonte

3 Arquà Petrarca, Veneto

Continuiamo la nostra immaginaria passeggiata tra i borghi d’Italia e approdiamo nel Veneto e precisamente ad Arquà Petrarca, in provincia di Padova. In assoluto tra i più belli borghi d’Italia sia per la sua bellezza storica ma anche perché in questo posto ha trascorso una parte della sua vita il poeta Petrarca, dal quale infatti prende il nome. Infatti fu proprio in questo comune che il sommo poeta Francesco Petrarca trascorse gli ultimi anni della sua vita e dove morì nel 1374. In questo borgo potrete godere di un’atmosfera suggestiva e unica oltre che visitare monumenti di una certa valenza storica. Appena approdati in questo borgo che sorge sui Colli Aminei, vi consigliamo di cominciare la visita presso la casa di Petrarca, principale attrazione del paese. Oggi è possibile vedere nella sua forma originale lo studio in cui il poeta visse gli ultimi giorni e morì. E addirittura anche la sua gatta è stata mummificata e conservata nella sua nicchia. In questo borgo potrete trovare anche la tomba del Petrarca, un’arca in marmo rosso di Verona. Oltre ai luoghi che ricordano il sommo poeta in questo borgo troverete anche la bellissima Chiesa di Santa Maria Assunta che contiene al suo interno degli affreschi bellissimi. Molto caro al poeta era invece l’Oratorio della Santissima Trinità, dove spesso si fermava a pregare. Continuando il nostro cammino in questo borgo vi consigliamo di ammirare la Loggia dei vIcari, storicamente importante perché qui si riunivano i capi famiglia per discutere di questioni generali. Anche in questo borgo magico possiamo ammirare un bene inserito nella lista del Patrimonio dell’Umanità che è il Laghetto di Costa. Arquà di Petrarca è tra i borghi più belli del Veneto. 

Arquà del Petrarca, tra i borghi più belli del Veneto

4 Navelli, Abruzzo 

Continuiamo la nostra classifica dei borghi più belli d’Italia e andiamo in Abruzzo. Anche in questa regione potrete trovare diversi gioielli  medievali che meritano di essere visitati. Navelli, in provincia dell’Aquila, è tra i più belli e caratteristici borghi dell’Abruzzo. Oltre che per la sua bellezza, questa paesino è conosciuto anche per la sua enorme produzione di zafferano che risulta differente rispetto agli altri tipi di zafferano, in quanto questa spezia di origine abruzzese è molto aromatica e meno amarognola. Inoltre l’effetto scenico della fioritura dello zafferano è unica e sensazionale. Infatti questi fiori di colore viola sbocciano in pieno autunno e pennellano la natura marroncina gialla autunnale, di un colore vivo. Ritornando all’aspetto antico e medievale, Novelli conserve in maniera chiara ed evidente il suo aspetto antico storico. Camminando tra le sue viuzze si scoprono degli scorci sensazionali e unici. Anche le case e i palazzi intorno al borgo centrale hanno conservato l’aspetto originale e medievale. Molte sono le chiese e le cappelle che troverete in questo borgo, a testimonianza del suo carattere religioso, anche se la chiesa rimasta abbastanza intatta è la Chiesa di Santa Maria in Cerulis. Il castello originario che sorge nella parte alta del borgo ha subito varie modifiche alla fine del 500 e inizio del 600, diventando oggi Palazzo Baronale o meglio conosciuto come Palazzo Santucci, costruito per volere di Camillo Caracciolo. Passeggiando per il borgo di Navelli non di rado incontrerete luoghi di vita medievali, come i vecchi forni comunali e le pilucce, vasche circolari di pietra che servivano come mangiatoia per gli animali. Suggestivi sono anche gli scalini intagliati nella roccia e delle mani scolpite nella roccia che indicano il cammino da seguire per raggiungere il Palazzo Baronale. Novelli è in assoluto tra i borghi medievali dell’Abruzzo da visitare, ma anche tra i più belli d’Italia.

Navelli tra i borghi medievali dell'Abruzzo

5 Petralia Soprana, Sicilia

Proseguendo tra i borghi d’Italia andiamo a conoscere da vicino Petralia Soprana, in provincia di Palermo, nominato anche “borgo dei borghi” nel 2018. Petrania è tra i borghi antichi dell’Italia, ed è anche il paese più alto delle Madonie. La storia di questo bellissimo paesino italiano narra di diverse dominazioni, a cominciare dai Romani, che chiamarono questa città Petra, perchè allora come oggi è scavata nella pietra e forniva all’impero la maggiore quantità di grano. Successivamente venne conquistata prima dagli arabi e poi dai Normanni che le diedero la struttura urbanistica tipica medievale. Un urbanistica medievale che sopravvive anche ai giorni nostri, con strade e piazze di pietra che hanno mantenuto l’originale struttura. Come tutti i paesi di origine e stampo medievali, anche in questo paesino è possibile ritrovare l’impronta religiosa e infatti le chiese sono le attrazioni principali, come la Chiesa di Santa Maria di Loreto e la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo, per citarne un paio. Passeggiare per le strade di questo paese significa percorrere strade che sono state parte della storia. Inoltre qui a Petralia vi è uno dei più grandi giacimenti sale in Europa, che è possibile visitare su prenotazione.

Borgo medievale di Sicilia

6 Sant’Agata dei Goti, Campania

Continuiamo il nostro viaggio tra i borghi più belli d’Italia e approdiamo a Benevento. Qui troverete un bellissimo borgo medievale a Sant’Agata dei Goti che si trova nella Valle Caudina e alla falde del Monte Taburno. Un borgo d’Italia dove è possibile respirare la storia e vedere ad occhio nudo quella che è stata la dominazione dei popoli precedenti. Questa città fu prima colonia romana con il nome di Saticula e poi nei secoli è passata sotto il dominio dei Longobardi, Normanni, Svevi e Angioini cambiando poi nome in Sant’Agata.La particolarità di questo borgo è data dalla sua posizione in quanto sorge su uno sperone di tufo ed è circondato da una natura incontaminata. In questo borgo sembra davvero che il tempo si sia fermato ed è una vera emozione camminare tra le stradine di questo paese che conservano segni della storia passata. Tra i monumenti da vedere vi consigliamo sicuramente la chiesa principale che è il Duomo dedicato all’Assunta, la Chiesa dell’Annunziata che custodisci eccezionali affreschi, vi consigliamo di percorrere il ponte sul Martorano dal quale potrete godere di una splendida vista sul centro storico e dove potrete raggiungere il Palazzo ducale, un castello medievale utilizzato come dimora di principi nel Medioevo e poi come carcere, subendo quelli che erano gli usi e le usanza del tempo.

Borghi d'Italia, Sant'Agata dei Goti in Campania

7 Bevagna, Umbria

Un borgo d’Italia molto bello e da visitare è Bevagna in provincia di Perugia. Infatti in Umbria è possibile trovare i borghi più belli d’Italia in quanto la caratteristica di questa regione è proprio quella di avere dei gioielli antichi e belli nei suoi confini. E proprio il borgo di Bevagna è tra i suoi gioielli dove il tempo sembra essersi fermato e dove è possibile compiere un vero e proprio viaggio nel tempo. Sono molti i monumenti e le costruzioni che risalgono all’età medievale a partire dalla cinta muraria con sei porte che circondano la città e che ricorda a tutti gli effetti le fortezze medievali. Qui potrete trovare botteghe con artigiani detentori di tecniche millenarie e tanti monumenti che vale la pena visitare. Cominciate il vostro viaggio in questo borgo bellissimo da Piazza Silvestri, una delle piazze medievali più belli d’Italia, al cui centro vi è una particolarissima fontana ottocentesca e dove sorge la Chiesa di San Silvestro, una delle più importanti di Bevagna. Di bellezza unica e inimitabile è il Ponte sul fiume Clitunno, dal quale potrete godere di un panorama unico. Non tralasciate una visita alle vecchie terme romane scoperte solo nell’ultimo decennio del 1800. Bevagna è in assoluto tra i borghi d’Italia da visitare.

Borghi più belli dell'Umbria

8 Anagni, Lazio

Tra i borghi più belli del Lazio non possiamo non citare Anagni in provincia di Frosinone. Questo paese ha un patrimonio storico e culturale davvero eccezionale soprattutto perchè qui ci vissero ben 4 papi, tra cui Bonifacio VIII, uno dei pontefici più potenti e famosi della storia religiosa. Appunto questo papa fu protagonista di un episodio storico che ha conferito abbastanza popolarità a questa borgo. L’episodio è il famoso “schiaffo di Anagni”, facendo riferimento a un sonoro schiaffo che il pontefice ricevette. E’ bene cominciare la visita nel borgo della “città dei pontefici” dalla suo istituzione principale, il Palazzo di Bonifacio VIII dove visse il pontefice omonimo e dove è possibile visitare alcune delle sale più significative dove il pontefice visse. Anagni è famosa anche per la cappella Sistina del Medioevo che è custodita nella Cattedrale di Santa Maria ed è detta così per i bellissimi affreschi al suo interno. Per questa sua storia secolare Anagni è uno dei borghi da visitare. 

Anagni tra i borghi più belli del Lazio

 

9 Fiumalbo, Emilia Romagna

Fiumalbo è tra i borghi medievali dell’Emilia più belli. Questo luogo meraviglioso in provincia di Modena, conserva tutta la sua origine medievali nelle strade e nei palazzi che le danno forma. In questo borgo medievale il tempo si è fermato ed è possibile immergersi in una realtà storica passata sono camminando tra le sue viuzze caratteristiche. Anche in questo borgo la caratteristica principale è l’aspetto fortemente religioso e infatti potrete trovare molte chiese, ma la “novità” di questo luogo sono delle strane capanne che si trovano in questo borgo. Gli abitanti del luogo chiamano queste capanne di pietra e terra Casoni che risalgono probabilmente ad una dominazione di origine celtica. A ulteriore testimonianza che questo borgo ha origini più antiche del Medioevo sono delle particolari sculture di pietra dette Margolfe che raffigurano dei volti femminili e che probabilmente sono legate a credenze apotropaiche. 

Fiumalbo tra i borghi medievali dell'Emilia

10 Corinaldo, Marche

Concludiamo il nostro viaggio in uno dei borghi più belli delle Marche, che è Corinaldo in provincia di Ancona. Appena arriverete in questo paesino resterete affascinati dalle mure quattrocentesche conservate ancora perfettamente. All’interno del borgo vi consigliamo alcuni posti da vedere per apprezzare la bellezza di questo posto. Una delle prime tappe è la scalinata della Piaggia, cento gradini che si estendono in vie strette e caratteristiche e che a metà della salite troverete il Pozzo della Polenta, alla quale si lega una leggenda davvero particolare. Infatti si narra che un uomo portava in spalla un sacco di granturco. Per riposarsi si appoggiò alla fontana ma involontariamente cadde il sacco e dovette scendere nel pozzo per prenderlo. E molte donne non vedendolo più tornare dissere che l’uomo stava mangiando la polenta nel pozzo. Un altro posto caratteristico di Corinaldo e legato ad un’altra leggenda è la casa di Scuretto. Si narra che Scuretto aveva una passione per il vino e spendeva tutti i soldi che il figlio mandava dall’Americano nelle osterie. Un giorno il figlio chiede al padre di mostrargli la casa. Allora Scuretto fece costruire solo la facciata. Ma il figlio non si fece ingannare e decise di non mandare più soldi al padre e così rimase solo la facciata di quella casa. Visitate anche il Santuario dedicato a Santa Maria Goretti, la santa ricordata per la sua bontà estrema in vita e il Teatro di Goldoni. 

Corinaldo tra i borghi più belli delle Marche

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.