Cagliari Città turistica: tra cultura e tradizioni

Cagliari città turistica? Decisamente sì, per le sue case colorate, il suo mare azzurro e i suoi siti culturali da visitare.

Città, quella del capoluogo Sardo, nota per la sua incredibile capacità di unire un aspetto molto naturalistico di una terra come quella della Sardegna incontaminata, a quello glamour della sua vita mondana notturna.

Nella settimana Santa di Pasqua la città sarda è protagonista di una manifestazione religiosa, periodo dell’anno molto sentito dagli abitanti. Si tratta infatti di una tradizione secolare, mantenuta negli anni, che mira a rivalutare proprio la parte antica di questa splendida città del Sud.

Cagliari città turistica: scopriamo la parte antica

Cagliari è una delle città che riporta i segni di uno degli insediamenti più antichi, ovvero quelli neolitici. Si narra che il nucleo della città vecchia sia stata fondata dall’eroe greco Aristeo, figlio del dio Apollo e della ninfa Cirene, arrivato in Sardegna dall’antica Beozia.

Nella città di Cagliari, la civiltà nuragica per quanto sia stata presente e i segni sono fortemente riconoscibili in quasi tutte le zone della Sardegna, il simbolo di questa antica popolazione non è invece presente come in altri luoghi e molto probabilmente questo dipende dalle successive costruzioni contemporanee che hanno caratterizzato il capoluogo.

I quartieri storici della città sono quattro e sono caratterizzati da vicende millenarie, che vengono tramandate di secolo in secolo, come testimonianza importante dell’antica civiltà.

Il quartiere Villanova, collegato al castello dalla scalinata del bastione di Saint Remy, si trasforma ogni anno in un luogo di culto molto importante per la città, per via della devozione che il capoluogo sardo sente per la settimana Santa.

Il resto dell’anno, invece, il quartiere è animato dalle sue note boutique che tra una passeggiata e un aperitivo puoi alternare con interessanti visite culturali al chiostro di san Domenico, alla chiesa di san Saturnino e alla basilica di Nostra Signora di Bonaria: il tempio cristiano della Sardegna.

Cagliari è una città affascinante anche e soprattutto per le i suoi differenti insediamenti, come quello Romano, testimoniato dalla chiesa di Sant’Eulalia.

Sono tante le tradizioni che Cagliari mantiene vive, particolari proprio per la loro capacità di riportare i turisti in un’epoca antica ma allo stesso tempo ancora molto viva, proprio grazie ai suoi resti.

Cagliari città turistica: l’aspetto glamour

Meravigliosa vista dall'alto della città di Cagliari e delle sue case colorate

Se da un lato il capoluogo Sardo è considerato un vero e proprio luogo di interesse culturale, dall’altro allo stesso modo è anche visto come una meta molto interessante per gli amanti di una vita glamour, per via delle sue numerose botteghe artigiane, trattorie tipiche, mercati tradizionali proprio a provare la bellezza, di una città antica ma contemporanea allo stesso tempo.

Non mancano i locali, le discoteche e i luoghi di intrattenimento di vario genere che rendono questo luogo, uno dei più amati sia dai sardi che dai turisti.

La bella vita Italiana è testimoniata in molti centri cittadini d’Italia, sono molti i turisti che la vivono e la raccontano come uno degli aspetti più interessanti del nostro paese.

Di sicuro se stai programmando una vacanza in sardegna, Cagliari rappresenta una meta che non puoi mancare, prima di dirigerti in uno dei meravigliosi punti marini, tanto stimati di questa splendida macchia del Mediterraneo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *