Copenaghen eletta meta turistica 2019

La Danimarca e la sua capitale, Copenaghen, sono tra i luoghi più visitati del nord Europa, un dato destinato ad aumentare nel corso di quest’anno.

Copenaghen con le sue bellezze senza tempo è stata, infatti, eletta miglior meta turistica per il 2019. La città sembra meriti a pieno lo scettro avendo tutto quello che si può volere in un viaggio: storia, cultura, natura, divertimento e cibo. Scopriamo cosa vedere nella capitale della Danimarca, sia che tu la voglia visitare in due, tre o più giorni.

centro di CopenaghenLa città dalle origini vichinghe è meta ideale per ogni periodo dell’anno. Ogni mese, infatti, presenta eventi e festival interessanti da visitare. Certo, c’è da tenere conto delle sue basse temperature che la rendono una destinazione consigliata per l’estate e la primavera, ma se non vi spaventa il freddo, armatevi di scarponi e cappelli, e visitate questa città anche nei mesi più freddi dell’anno durante i quali regala scenari davvero unici e incantevoli.

Tra le caratteristiche di questa città che l’hanno aiutata a diventare meta ideale per il 2019 vanno ricordate la sua anima green e la sua atmosfera rilassata, tanto da essere considerata la “città più felice d’Europa”. Quello che colpisce arrivati a Copenaghen è l’atmosfera di grande serenità, dove tutto sembra combaciare e sposarsi nel modo migliore: antico e moderno, tecnologia e natura, architettura e agricoltura, tutto è intrecciato alla perfezione. Molto attenta alla sua vivibilità, lo spazio urbano è pensato per la sostenibilità ambientale, cosa che rende i suoi cittadini sereni e tra i più soddisfatti d’Europa. Molti sono i parchi, le zone pedonali e gli edifici costruiti secondo le regole della bioarchitettura. Davvero, una città che guarda al futuro in modo responsabile, e che merita la corona di meta dell’anno.

Non c’è motivazione alcuna che ci possa frenare dal designare Copenaghen nostra prossima meta del 2019.

La Sineretta di CopenaghenIl centro della città

Tra le prime cose da vistare c’è la sua famosa statua della sirenetta, la romantica scultura è tra le attrazioni più famose di Copenaghen, diventata simbolo della città racconta una delle storie più amate dai bambini che non smette d’ affascina neanche da adulti. Ma oltre la sua statua simbolo Copenaghen è ricca di storia e monumenti da visitare. Partendo dalla sua piazza principale: La Radhuspladsen, Piazza del Municipio, si può visitare il neorinascimentale palazzo del Municipio, costruito tra il 1892 e il 1905. La piazza è il cuore della città, uno dei punti d’incontro più vivi, pieno di locali affollati e allegri, tra i monumenti più importanti presenti in zona va ricordata la statua di Anderse, scrittore e poeta danese.

Zona pedonale

Partendo sempre dalla piazza di Radhuspladsen ha inizio un susseguirsi di strade pedonali conosciuto come la Strøget, un percorso di 2 km ideale per lo shopping, dove si concentrano ristoranti chic, caffè raffinati, boutique vintage d’alta moda come Louis Vitton, Chanel, Prada ed altri, ci sono negozi di porcellana e di cristalli, tra cui la Royal Copenaghen, dove poter trovare anche molti prodotti locali.

Christiania

È la zona che fa per voi se preferite ambienti più informali e non e non siete proprio amanti dei posti più fashion. Un luogo alternativo, dove risiede una caratteristica ed effervescente comunità autogovernata, hippie e anarchica, fondata nel 1971. Nel quartiere vivono oltre cinquanta collettivi diversi che gestiscono attività artigianali, artistiche, musicali e culturali. La zona ospita cinema, bar, ristoranti e street food, una fabbrica di biciclette, un asilo, una radio libera e un teatro. Christiania è favorevole alle droghe leggere e, infatti, nel quartiere c’è una strada soprannominata “pusher street”.

Cose da mangiare

Smørrebrød piatto tipico DaneseSpesso da italiani partiamo prevenuti rispetto alle cucine di altri luoghi soprattutto se si tratta del nord Europa, ma negli ultimi anni la Danimarca ha dato grande importanza alla sua gastronomia, sviluppando una cucina attenta agli ingredienti usati che predilige prodotti del posto, buoni e salutari. Di seguiti i piatti tipici che vale la pena provare:

  • Lo Smørrebrød, un panino con una sola fetta di pane da segale.
  • Le Frikadeller le classiche polpette di carne danesi.
  • Lo Rode Polser, sono particolari hot-dog, lo street food è sempre tra i cibi preferiti dai danesi.
  • Lo ᴁbleskiver tra i dolci da provare assolutamente, ripieni di mele.

 

cose da fare:

-Se hai meno di 25 anni puoi acquistare i biglietti degli spettacoli del Royal Danish Theatre a metà prezzo.

-Arrivati in terra danese il miglior modo per muoversi è la bicicletta, in città ci sono letteralmente più bici che auto.

-Con il prezzo di un biglietto per un bus cittadino si più viaggiare sull’ harbour bus, grazie al quale si può attraversare il porto di Copenaghen e godersi la visuale della città dall’acqua, sicuramente un’ esperienza da non perdere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *