Cosa non perdersi durante un viaggio nel sud delle Francia

Un viaggio on the road è un’esperienza da provare almeno una volta nella vita. Certo se non siete persone pazienti e con troppa voglia di guardare fuori dal finestrino lo scorrere della strada per ore, forse, non è proprio il viaggio che fa al caso vostro ma vi consigliamo ugualmente di ritagliarvi tempo e calma sufficiente per questa esperienza. Quello che ti proponiamo è un viaggio on the road attraverso il sud della Francia in auto, esperienza indimenticabile.

Sud-della-Francia-cosa-vedereAccortezze per la partenza

Partenza da Torino all’alba, per questo viaggio abbiamo deciso di superare ad occhi chiusi la zona della costa azzurra per dirigerci con il cuore e il naso pronto nella colorata Provenza. E qui devo dirvi subito che il periodo scelto per questo viaggio deve essere ben vagliato, sì perché se volete visitare questa zona della Francia per lasciarvi sorprendere ed incantare dalle distese di campi di lavanda sappiate che il periodo migliore è rappresentato dai primi mesi dell’estate, fino a luglio e forse ancora agosto. Vi raccomando, altrimenti rischiate di trovarvi a fine settembre davanti a campi di lavanda ormai arsi.

Tuttavia, anche se il periodo scelto da voi non è quello ideale per i campi di lavanda, i paesi da visitare non deludono, anzi, tutta la meraviglia che vi troverete avanti sembrava sempre al di sopra delle aspettative.

Prima tappa: Montpellier

Dopo una giornata di viaggio la nostra prima tappa è stata Montpellier, una città di provincia ma piena di monumenti e cose da vedere. Quello che vi consiglio è di perdervi tra le strade e farvi trasportare dalla città, tranquilli, non rischiate di perdervi nulla poiché ogni angolo vale la pena di essere esplorato. Inoltre, restando per un po’ di giorni la vostra base vi permetterà di girare e visitare molte cittadine una fra tutte Carcassone.

Carcassone, immersione in una fiaba

Sud-della-Francia-cosa-vedere

Carcassone è la città medievale più grande d’Europa, vi avviso… preparatevi ad entrare in una fiaba, la città si presenta con mura castelli e fortezze dove poter passeggiare lasciandosi trasportare dalla suggestione di questi luoghi. Se potete vi consigliamo di visitare il borgo durante il tramonto e fermarvi lì per la cena, infatti, le luci del tramonto vi regaleranno immagini spettacolari, inoltre, la cittadina è ricca di posticini tipici per la cena… una coccola da concedersi.

Sud-della-Francia-cosa-vedere

Camminare tra le strade di un quadro: perdersi ad Arles

Altra città da non perdere è Arles dove, mentre si cammina per le sue strade o si è seduti ad uno dei tanti cafè e ci si gode la bellezza nella quale si è immersi, l’impressione è quella di essere in un quadro. Arles è nota per il suo Anfiteatro e per il Teatro Romano che vanno assolutamente visitate, ma non perdetevi neanche lo Spazio Van Gogh per conoscere da vicino le opere del celebre pittore olandese.

La fine del viaggio… Marsiglia

La fine di questo viaggio nel sud della Francia ci porta a Marsiglia, a questa città abbiamo riservato i nostri ultimi giorni di viaggio. Una grande città di cui va vissuta anche la vita serale, sta a voi in base alle vostre esigenze decidere in quale quartiere godervi la serata. Da visitare sicuramente il quartiere Panier, rione storico di Marsiglia, completamente ristrutturato ciò nonostante ha conservato le sue piccole vie dove gli artisti hanno aperto i loro studi accanto ai saponifici tradizionali rendendo questo quartiere il più caratteristico. A Marsiglia vale anche la pena salire alla Bonne Mère, lassù in alto avrete una vista mozzafiato sulla città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *