I fiordi Norvegesi: i 10 più belli da vedere

Quando parliamo della Norvegia, parliamo anche e soprattutto dei Fiordi Norvegesi, che questa Nazione ne conta più di mille. Vere e proprie opere d’arte della natura, definiti anche le migliori destinazioni incontaminate al mondo secondo il National Geographic. Appena si approda in un fiordo, la prima impressione che si ha è quella di trovarsi in un grande lago, però con acqua salata, perché il lago non è altro che un braccio di mare, circondato e protetto da questa grandi e alte catene montuose, che rendono il paesaggio un angolo di terra puro e incontaminato. In assoluto i fiordi sono uno dei simboli più importanti e rappresentativi della Norvegia, sia perché abbracciano in pieno la loro filosofia della sostenibilità ambientale e sia perchè racchiudono tutto quello che era il passato di questa terra: una Norvegia pura e ferma in un tempo in cui la popolazione si dedicava alla terra, al raccolto, alla vegetazione e in stretta connessione con la natura. 

Inoltre ai fiordi norvegesi, è possibile assistere a due bellissimi fenomeni: l’aurora boreale, che si palesa nei mesi invernali e il sole a mezzanotte, nei mesi estivi.

Cosa sono i fiordi

Tutti conosciamo la bellezza dei fiordi norvegesi ma davvero pochi sanno che cosa sono i fiordi e anche il significato etimologico di fiordi. Quindi facciamo un pò di chiarezza. La parola “fiordo” deriva dal norvegese fjord che si può tradurre con “approdo”. Nel dettaglio indica un braccio di mare che si insinua all’interno della costa e può raggiungere una lunghezza di svariati chilometri. Andando a ricoprire di acqua, vecchie vallate glaciali o fluviali. Inoltre il fiordo può raggiungere anche grandi profondità, circa 1300 metri, permettendo così la navigazione anche di grandi imbarcazioni, offrendo la possibilità di ammirare questi meravigliosi paesaggi da vicino. 

Esistono tanti fiordi al mondo, ma i più belli sono senza ombra di dubbio, quelli che si trovano in Norvegia. Un capolavoro della natura così perfetto e suggestivo che l’Unesco ha deciso di includere i fiordi norvegesi nella lista dei beni del patrimonio mondiale da tutelare!

Alla scoperta dei 10 Fiordi Norvegesi più belli

Tra i luoghi di interesse della Norvegia non  possono mancare i fiordi norvegesi, importanti sia per la loro naturale bellezza che per il profondo significato che gli è stato attribuito dalla popolazione stessa. Al mondo esistono migliaia di fiordi, si trovano in Nuova Zelanda, Canada, Groenlandia e Alaska, ma quelli della Norvegia, sono senza dubbio i più famosi e quelli più visitati in assoluto. Inoltre nei fiordi norvegesi il clima è mite grazie alle correnti calde del Golfo. C’è da precisare che ogni fiordo gode di un proprio microclima a seconda della sua posizione specifica. Per questo è naturale che man mano ci si allontana dal mare, il clima è meno piovoso, meno ventilato e più caldo d’estate.

Cominciamo il nostro viaggio tra i fiordi norvegesi più belli, che vi consigliamo vivamente di visitare perchè è davvero un’esperienza unica che vi resterà impressa nel cuore e nella mente.

1 Lysefjord

Questo fiordo norvegese è probabilmente tra i più famosi ed è il più meridionale della Norvegia. Questo fiordo è lunga circa 42 chilometri ed è percorso in tutta la sua lunghezza dalla catena montuosa del Kjerag. E’ possibile godere di viste meravigliose in questo fiordo, soprattutto dai punti panoramici di Preikestolen, che tradotto sarebbe il “pulpito”, una particolare formazione rocciosa a 604 metri a picco sul mare, che richiama ogni anno migliaia di turisti e quello di Kjerag, una montagna che si alza a circa 1084 metri sul livello del mare. Da qui è possibile ammirare il masso più famoso della norvegia, il Kjeragbolten, tradotto sarebbe “il bullone”, un grosso masso cuneiforme incastonato tra due rocce, sospeso a più di 1000 metri d’altezza. I più coraggiosi riescono anche a farsi scattare una foto, ma la paura è tanta. Il Kjerag è una meta apprezzata anche per chi ama il jumping e l’arrampicata. La cittadina di Lysebotn, si trova al limite del fiordo e si può raggiungere anche attraverso una meravigliosa strada, un percorso di montagna, che vi consigliamo di fare una volta nella vita. In particolare nella vostra lista di “cosa vedere in Norvegia”, non possono mancare le cascate, e in questo fiordo potrete ammirare la cascata di Hengjanefossen, con un salto di 400 metri!

Kjeragbolten, particolarità del fiordo Lysefjord

2 Oslofjord

Definito il fiordo di Oslo, capitale della Norvegia, perchè è facilmente visitabile dai turisti che si recano nella capitale. E’ uno dei fiordi dal clima più mite, al punto tale che in estate è possibile fare anche il bagno. L’ Oslofjord è uno dei più lunghi in Norvegia, si estende per circa 100 chilometri di lunghezza ed è caratterizzata da decine di isolotti, alcune dei quali mete di turisti, ma anche mete rilassanti per i norvegesi stessi. Il fiordo di Oslo, presenta alcuni “posticini” che vale la pena visitare e sono:

  • Fredrikstad: è una magnifica città-fortezza, una delle meglio conservate in assoluto. Fu fondata nel 1567 dal re Federico II, diventando a poco a poco un importante centro economico e politico. Oggi questa città si presenta con un delizioso centro storico abbellito da casette in legno colorate. 
  • Drobak: è un piccolo porticciolo molto caratteristico e pittoresco, famoso per i suoi spettacolari tramonti ma  anche perché molti bambini credono che qui si trovi la casa di Babbo Natale.
  • Isola Hovedoya: è tra le isole preferite dagli abitanti della Norvegia per una gita all’insegna del relax. Questa isoletta è caratterizzata dalla tipica fauna norvegese, con boschi rigogliosi e potrete fare anche dei bagni sfruttando una delle due spiagge disponibili.
  • Isola Langoyene: piccola isoletta molto caratteristica da visitare, con una spiaggia, un chiosco e campi per praticare diversi sport.

Holmenkollen: qui potrete trovare una meta turistica della Norvegia, che è la Holmenkollen Ski Jump. Uno dei trampolini più famosi al mondo dove si tengono varie gare di diversi sport, come lo sci, il ciclismo o il freestyle.

Il fiordo di Oslo in Norvegia

3 Sognefjord

La Norvegia è un posto da sogno e anche questo fiordo, in quanto è definito “il fiordo dei sogni” oltre ad essere anche quello più grande  e più lungo della Norvegia, estendendosi per circa 203 chilometri. Questo grande fiordo si dirama a sua volta in altri fiordi, alcuni grandi, che meritano una descrizione a parte e sono, Aurlandsfjord e Naeroyfjord, e in altri più piccoli, che sono brevi bracci. Ecco quali  sono:

  • Lustrafjord: questo braccio lungo 42 chilometri, ospita un paesaggio davvero suggestivo, fatto di boschi e valli, in alcuni periodi dell’anno è possibile trovarle anche innevate. Al suo interno inoltre potrete ammirare la cascata Feigumfossen e potrete godere di una vista panoramica mozzafiato sul Monte Molden.

 

  • Fjaerlandsfjord: è un ramo lungo 27 chilometri e la sua bellezza selvaggia a spettacolare si apprezza con un giro in barca, dove si ripercorrono le coste di questo fiordo e si possono ammirare villaggi e fattorie caratteristiche.

 

Non perdetevi altre due bellissime attrazioni che sono:

  •  Il villaggio di Balestrand, dall’aspetto idilliaco e naturalistico
  • la Chiesa di legno risalente al XII secolo.

In assoluto questo fiordo è una meta turistica della Norvegia da visitare assolutamente.

Sognefjord, tra i fiordi più famosi della Norvegia

4 Naeroyfjord

E’ un braccio del fiordo di origine Sognefjord. Questo fiordo è lungo 18 chilometri ed è caratterizzato da una natura selvaggia e in alcuni suoi tratti è davvero stretto, con passaggi di 250 metri circa. La sua bellezza unica ha reso possibile che venisse inserito nel 2005 dall’UNESCO nella lista dei patrimonio dell’umanità.

 Il nome del fiordo deriva da Njord che è il dio dei mari. Oltre ad essere il fiordo più stretto al mondo e anche quello che ospita cascate bellissime, con degli spettacolari giochi d’acqua.

I fiordi norvegesi, luoghi di interesse

5 Aurlandsfjord

Continuiamo il nostro viaggio nei fiordi norvegesi, passando a conoscere l’ Aurlandsfjord, che si estende per 29 chilometri e nel suo punto più ampio misura appena 2 chilometri. Non perdetevi: 

  • Stegastein, il punto panoramico più bello che si può raggiungere grazie ad una strada/ponte in legno.
  • Ferrovia Flamsbana, per fare un giro in carrozza alla scoperta del fiordo

I fiordi tra le destinazioni della Norvegia

6  Hardangerfjord

Viaggiare in Norvegia, significa anche e soprattutto visitare i suoi bellissimi fiordi. E l’Hardangerfjord è uno di questi, con una lunghezza di 179 chilometri. Questo fiordo è tra i meno conosciuti, o meglio è meno commerciale, ma è di un’inestimabile bellezza. Si trova un poco più a Sud della famosa Bergen. Questo fiordo è diventato una vera e propria icona nazionale per la bellissima e spettacolare fioritura primaverile dei meli, che ricoprono le colline circostanti. Per questo motivo se state organizzando le vacanze in Norvegia, non perdetevi questo bellissimo scenario di fiori bianchi e rosa nel mese di Maggio. Sostate presso i bellissimi villaggi che incontrerete nella vostra lunga gita, come il villaggio di Lofthus, che gode di una bellissima vista sul ghiacciaio Folgefonna, il villaggio di Ulvik che è circondato da alte montagne e l’Hardanger, conosciuto come il frutteto della Norvegia. Qui troverete anche il villaggio di Finse che nasconde una delle più belle curiosità della Norvegia, qui venne girato un capitolo della saga di Star Wars, “L’impero colpisce ancora”.

I fiordi tra le cose da vedere in Norvegia

7 Geirangerfjord

Proseguiamo il nostro viaggio in Norvegia alla scoperta di Geirangerfjord ed è uno dei fiordi più belli, che ha meritato la nomina dell’UNESCO nella lista dei patrimoni dell’umanità che meritano di essere tutelati. Questo spettacolo della natura presenta una forma ad S ed è caratterizzata da splendide cascate alte fino a 250 metri. ma le più famose sono: De syv Søstrene, “le sette sorelle”, Friaren, “il pretendentene” e  Brudesløret, “il velo da sposa”. In particolare la cascata delle sette sorelle è accompagnata da una bellissima leggenda. Si narra che un principe si innamorò di sette sorelle bellissime, mentre alloggiava in una casa di cui il proprietario era per l’appunto il padre di queste sette bellissime fanciulle. Il principe decise di sposarne una, quella che a suo dire era la più bella. Ma dopo una notte pazza all’insegna dell’alcol non riuscì più a riconoscere la sua amata. Per questo motivo le sorelle spaventate di essere rimaste nubili per sempre cominciarono a piangere, di un pianto inconsolabile, che si trasformò in cascata. E il principe a sua volta per essere punito, venne trasformato in cascata, le cui acque assunsero una forma di bottiglia, proprio per ricordare il suo peccato, è cioè di essere caduto nel vizio dell’alcol e di aver annebbiato la memoria. Questa cascata si trova di fronte a quella delle sette castate, e per questo motivo venne chiamata: il pretendente. Questa è una delle attrazioni che richiama tanto turismo in Norvegia.

Una volta che vi trovate in questo splendido posto, dedicatevi anche all’attività escursionistica tra i bellissimi sentieri di questa terra.

La norvegia e i suoi bellissimi fiordi

8 Romsdalsfjord

Tra gli itinerari della Norvegia, non può mancare questo fiordo ma soprattutto la bellissima strada a tornanti Trollstigen. Per questo motivo questa è una delle destinazioni della Norvegia per gli amanti delle quattro ruote o delle due ruote, che amano anche godersi un paesaggio mozzafiato intorno. Per chi ama invece i panorami non fatevi sfuggire il belvedere di Rampestreken.

Romsdalsfjord e i bellisismi tornanti

9 Hjørundfjord

Un posto tranquillo dove trascorrere le vostre vacanze in Norvegia è sicuramente Hjorundfjord. Un fiordo dalla lunghezza i 35 chilometri caratteristico per i tanti villaggi e fattorie che si incontrano lungo la sua costa. Questo fiordo sembra una miniatura di  Geirangerfjord, solo che molto meno conosciuto e quindi con pochi turisti che affollano questo piccolo paradiso terrestre.

Meta turistica della Norvegia sono i fiordi

10 Trollfjord

Concludiamo la nostra lista di “cose da vedere in Norvegia”, con uno dei fiordi più piccoli della Norvegia, lungo 3 chilometri soltanto. Vanta una suggestiva bellezza e il suo nome norvegese deriva per l’appunto da Troll, personaggi mitologici che si narra abitassero in questa terra. Questo fiordo ricevette molta attenzione nel 2016, quando venne girato il film Downsizing con Matt Damon.

Trollfjord il fiordo più piccolo della Norvegia

Come visitare i fiordi norvegesi

Un viaggio in Norvegia è un delle cose da fare almeno una volta nelle vita. Una Nazione che a livello ambientale e naturalistico è davvero stupenda. Abbiamo visto che nella lista “cosa vedere in Norvegia”, non possono mancare i fjords, o per meglio dire i fiordi.

Per questo vi diamo qualche consiglio utile di come visitare e raggiungere i fiordi. C’è da dire subito che una crociera sui fiordi norvegesi è il modo migliore per visitare parecchi fiordi in un solo viaggio in Norvegia. In particolare non esiste un periodo migliore per una crociera ai fiordi norvegesi, in quanto ci sono viaggi di crociera disponibili tutto l’anno e questi incredibili paesaggi sono belli in ogni mese dell’anno. Quindi tutto dipende da cosa pretendete e cercate dal vostro viaggio ai fiordi norvegesi, o per meglio dire, se preferite vedere l’aurora boreale in inverno oppure il sole a mezzanotte in estate. Oppure, se preferite una visita più a contatto con la natura, potrete praticare o il trekking in montagna o delle escursioni guidate sui ghiacciai. Alcuni fiordi sono raggiungibili anche via terra, con delle strade, ma è preferibile sempre scegliere un viaggio via mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.