Sanremo, la perla della Riviera dei fiori

Sanremo è la città più famosa della Riviera dei fiori che altro non è che la costa ligure di Ponente che include le province di Imperia, Sanremo e Ventimiglia.

La Riviera dei fiori è una zona meravigliosa, nota per il suo clima mite e per la grande quantità di fiori presenti durante tutte le stagioni dell’anno che colorano la costa con mille sfumature. Tutto questo la rende meta ideale anche inverno per chi si vuole concedere una fuga dal grigiore invernale senza andare troppo lontano.

Un tratto di costa fantastico, dove la natura sembra dominare su tutto con le sue coste improvvisamente rocciose che si intervallano con zone di costa caratterizzate da spiagge ampie e sabbiose. La Liguria è una striscia di terra sottile e per questo motivo le sue colline più interne si estendono, in alcuni tratti, fino al mare dando vita a questi magnifici scorci.

Le principali città da visitare della riviera sono:

  • Sanremo
  • Cervo
  • Imperia
  • Ventimiglia
  • Diano Marina
  • Arma Di taggia

Scopriamone qualcuna…

Sanremo

È sicuramente la località più famosa della riviera, merita di essere visitata si per la sua bellezza architettonica sia per il suo mare limpido premiato con la bandiera blu. Conosciuta come la città del festival, del casinò e delle olive taggiasche (uno dei prodotti più conosciti della gastronomia ligure), inoltre, quella più interessata dal turismo internazionale. Come tutte le località che si affacciano sul mare presenta un clima mite e soleggiato per gran parte dell’anno. Per una visita della città vale la pena partire dal suo centro storico, chiamato la Pigna, caratterizzato da case costruite l’una vicino all’altra e da ripide scalinate che conducono fino alla parte più alta della città, dove è posto il Santuario della Madonna della Costa che domina tutto il centro storico e dal quale si gode di un panorama straordinario. Scendendo dal centro storico verso la città più moderna si attraversano molte strade famose per lo shopping dove ci sono numerose gioiellerie e negozi di gran moda. Da visitare il Casinò dallo stile liberty, la Chiesa di Cristo Salvatore costruita agli inizi del Novecento dalla nobiltà russa che aveva scelto la città come località per le loro vacanze. Inoltre se si è in città non si può fare a meno di visitare Villa Nobel, struttura dell’Ottocento, casa dell’omonimo scienziato svedese fino al 1896, un edificio dal grande valore storico e artistico per la città.

Imperia

Panorama del centro storico di Imperia

Un po’ snobbata dal turismo vacanziero, offre in realtà molte cose degne di esser visitate. Piccola ma proprio per questo molto piacevole da visitare a piedi, passeggiando per le sue vie si possono scoprire meravigliosi scorci che altrimenti non sarebbero visibili. Come tutte le città della riviera si sviluppa tra il mare e la parte collinare e come accade a Sanremo anche qui il centro storico è situato nella zona più alta, caratterizzato da stradine piccole e suggestive seguendo le quali si arriva alla Logge di Santa Chiara, da cui si può ammirare un magnifico panorama, e continuando ancora verso l’alto si può arrivate fino al Duomo. Ma il punto più bello dal quale si gode di una vista imperdibile è ancora più su ed è Via Parasio.

Ventimiglia

Interessata da un flusso di turismo durante tutto l’anno richiamato dal clima mite, dalle belle spiagge e dalle numerose attrazioni turistiche. È una delle bellissime città nei dintorni di Sanremo che fanno parte della cosiddetta Riviera dei Fiori. Dista solo 8 km dalla Francia, e soprattutto dalla famosissima Costa Azzurra, per questa sua vicinanza al confine Italo-francese è stata definita la “porta occidentale d’Italia”. Tra gli edifici da visitare ci sono: la Cattedrale di Santa Maria Assunta, in stile romanico, che sorge nella piazza principale della città, probabilmente costruita sopra le rovine di un tempo pagano dedicato a Giunone. Il Castel d’Appio un’antica fortezza della Repubblica di Genova dal carattere difensivo di cui oggi si possono vedere solo pochissimi resti dell’originaria costruzione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *