Vacanze al mare: alcune delle migliori mete italiane

Non c’è estate senza mare. I viaggi che si compiono durante il periodo estivo sono per molti ancora le principali vacanze dell’anno, e tanti sono quelli che scelgono di trascorrerle al mare. Per una vacanza al mare non occorre andare all’estero perché le coste italiane, isole comprese, offrono chilometri di mare e spiagge meravigliose. Da nord a sud, dal versante tirrenico a quello adriatico, gli amanti delle vacanze al mare non hanno che l’imbarazzo della scelta nel designare la loro meta estiva. La nostra penisola con la sua grande varietà paesaggistica, artistica e gastronomica soddisfa qualsiasi esigenza, ideale per chi voglia viaggiare da solo o con famiglia e bambini. Prepariamo il costume e viaggiamo tra le mete che abbiamo selezionato.

Puglia

Puglia e spiagge è un binomio perfetto. Soprattutto se si parla di Salento la vacanza al mare è davvero un viaggio tra coste e mare meravigliosi. È difficile scegliere solo poche spiagge da annoverare tra le più belle di questa regione, perché tutte meriterebbero questa definizione.

Punta Prosciutto (Porto Cesareo)

Iniziamo con Punta Prosciutto che vi accoglie con una spiaggia di sabbia bianca e finissima e un’acqua cristallina, tutta la piccola baia è circondata da macchie di vegetazione rigogliosa. Da non perdere la vista dei fondali rocciosi… meritano davvero un tuffo.

Porto Selvaggio (Nardò)

Se ci si trova in Salento questa spiaggia merita di essere vista. In questo caso non troverete distese bianche di sabbia ad accogliervi ma sassolini e un’affascinante scogliera da cui potrete ammirare il panorama. Il suo impatto visivo e la sua silenziosa tranquillità vi farà venire voglia di non lasciare più questo posto. Questa spiaggia si trova all’interno del Parco di Porto Selvaggio e Palude del Capitano area naturale protetta.  Porto Selvaggio si trova a metà strada tra Porto Cesareo o Gallipoli, non si può fare almeno di fermarsi.

Punta della Suina (Gallipoli)

Denominata “i Caraibi dello Ionio”, dopo una camminata nella pineta che la precede ci troviamo avanti questa bellissima spiaggia che appare come un vero miraggio. Inoltre dalla terrazza di roccia che dà verso il mare si possono ammirare tramonti magnifici, tra i più romantici che possiate mai vedere.

Altre spiagge da visitare:

  • La Poesia – Roca Vecchia – Lecce
  • Le Due Sorelle – Torre dell’Orso
  • Porto Badisco – Otranto

Toscana

Non solo sud… la Toscana è ricca di spiagge bellissime. Andiamo quindi alla scoperta delle spiagge più belle della Toscana, anche se dobbiamo sottolineare che quelle che citeremo sono solo alcuni dei bellissimi luoghi presenti sulla costa toscana.

Spiaggia di Cavoli

È uno dei lidi più famosi dell’isola d’Elba. Ad accogliervi un mare cristallino circondato da una vegetazione incontaminata, tipica dell’area mediterranea, e da lunghe scogliere.  La spiaggia di Cavoli, formata da sabbia granulosa, è lunga più di 350 metri e larga fino a 25 metri e divisa in due da una breve scogliera. Il lato ad ovest è ideale per chi è alla ricerca della tranquillità.

Spiaggia della Feniglia

La spiaggia della Feniglia è uno dei lembi di sabbia che collega l’Argentario con la terra ferma, situato all’interno della Riserva Naturale Statale delle Dune di Feniglia. Presenta un fondale basso che la rende molto indicata per i bambini. La spiaggia è fine e chiara, e per la maggior parte è libera ed in alcuni punti può essere definita anche selvaggia e deserta, nonostante ciò c’è una zona in cui ci sono alcuni stabilimenti balneari, ristoranti e bar sulla spiaggia.

Cala di Forno

È il tratto costiero del comune di Magliano, racchiuso dal promontorio dei Monti dell’Uccellina. La spiaggia si trova nel cuore del Parco Naturale della Maremma in provincia di Grosseto, ed è raggiungibile dopo un paio d’ore di cammino lungo il sentiero A4, parallelo alla costa.

Altre spiagge da vedere:

  • Castiglione della Pescaia
  • Cala del Gesso
  • Spiaggia di Collelungo

Sardegna

La regione è famosa per l’eccellenza del suo mare cristallino, sono tante le spiagge che meritano di essere ammirate. Oltre alla bellezza delle sue acque e coste ad affascinare sono anche i suoi paesaggi dell’entroterra con scorsi selvaggi e roccaforti antichissime.

 Cala Mariolu

Conosciuta anche con il nome di Ispuligidenìe. L’acqua completamente trasparente, tra sassolini, scogli e rocce franate. Il nome Mariolu deriva dalla presenza della foca monaca, ghiotta del pesce (tanto da essere ribattezzata “mariòla”, “ladra”). Il modo migliore per raggiungere la Cala è quello via mare, se si preferisce raggiungere la spiaggia via terra bisogna percorrere un lungo sentiero che parte dall’Altopiano del Golgo.

Cala Spinosa (Olbia)

Questa cala è raggiungibile dopo aver percorso sentieri ripidi e un po’ faticosi ma tutto lo sforzo verrà ampiamente ricompensato dalla bellezza di questa spiaggia.  Ad accogliervi mille sfumature di azzurro in una piccola cala segreta, posto ideale anche per gli amanti delle immersioni subacquee.

SOLANAS Sinnai (Cagliari)

Una distesa di sabbia bianca dove il vento è presente in ogni stagione d’anno rendendo la spiaggia meta ideale per i serfisti, ma il suo fascino non è solo sopra l’acqua ma anche sotto infatti nasconde un mondo incantato che merita sicuramente un’escursione subacquea.

Altre spiagge da vedere:

  • La pelosa stintino (Sassari)
  • Spiaggia Rosa Budelli Arcipelago di La Maddalena
  • Cala goloritzé Baunei (Ogliastra)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *