Monteriggioni, cosa vedere nel borgo

Porta d'ingresso a MonteriggioniMonteriggioni è uno dei bellissimo borgo medievali della Toscana. Situato nella provincia di Siena lungo la Via Francigena, ma sono tanti i borghi meravigliosi da visitare che sorgono in tutta la campagna toscana come quelli nei dintorni di Firenze

Per girare a piedi Monteriggioni ci vuole poco, infatti, si tratta di un piccolo paesino che si sviluppa tutto all’ interno della vecchia cinta muraria. Ma solo soffermandosi un po’ più a lungo nel suo centro, camminando nelle sue poche strade, si può cogliere la magia e la storia racchiusa in questo luogo. 

La prima cosa che si nota avvicinandosi al borgo, anche la prima che racconta qualcosa della storia di questo piccolo paese, sono le sue 14 Torri simbolo e orgoglio di Monteriggioni.

La festa medievale di Monteriggioni 

Qui ancora si respira l’autentico spirito medievale mai del tutto abbandonato. Se capitate in questa zona nel periodo estivo ti consigliamo di non perderti la festa medievale che ogni anno si tieni nel mese di luglio. In quei giorni il borgo si immerge in pieno nell’atmosfera medievale e camminando per le strade sembra davvero di essere nel 1200. Durante questo festival sono tante le rappresentazioni storiche da poter ammirare e tanti i vecchi mestieri che vengono riproposti. Durante la festa l’ingresso al borgo è a pagamento.

Il Castello di Monteriggioni

Il castello di Monteriggioni da secoli sorprende i visitatori, lo stesso Dante Alighieri rimase impressionato alla sua visione al punto da includere la sua descrizione in un canto dell’inferno. Attraverso Porta Franca, principale accesso alla città, dopo aver percorso un breve tratto di strada si arriva nel cuore del castello. Alcune leggende raccontano di cunicoli segreti che collegavano questa zona con le vicine fortificazioni e addirittura alcuni racconti parlano di una strada segreta, fatta di cunicoli, che permetteva di raggiungere la città di Siena.

La cinta muraria di Monteriggioni

Come in molti borghi medievali anche qui la cinta muraria è perfettamente visibile e disegna ancora oggi i confini del paese. Realizzata in pietra la massiccia cinta muraria, lunga circa 570 metri, abbraccia la sommità di una collina entro la quale si sviluppa Monteriggioni. Lungo questa struttura sporgono ben 14 torri a pianta rettangolare ancora intatte che sono il simbolo della città mai espugnata. Le Torri sono al centro dello stemma di Monteriggioni che, su fondo rosso, raffigura una serie di torri collegate da mura. Mura non solo belle da vedere ma anche interessanti da visitare: volendo si può accedere ai camminamenti delle mura da dove godere di uno bellissimo panorama sulle campagna senese e ammirare in particolare le colline del Chianti.

Le Torri di Montereggioni

Monteriggioni è le sue Torri, ben 14, o forse di più. Ancora oggi un’altra torre che nei secoli ha protetto il borgo emerge poco lontano dal centro di Monteriggioni. La presenza di tutte queste torri è dovuta al fatto che il borgo fu costruito dai senesi agli inizi del 1200 come frontiera difensiva contro la nemica Firenze. Monteriggioni anche grazie alle sue torri per secoli riuscì a garantire l’indipendenza della Repubblica di Siena e sottrassi alla grinfie della potente Firenze.

La Porta Franca o Romea di Monteriggioni Porta Franca a Monteriggioni fonte wikipedia

Situata alla base di una torre con ampio arco a sesto acuto è il principale accesso al borgo. Questa apertura rivolta verso Roma, e verso Siena, in passato doveva essere dotata di un ponte levatoio che si abbassava all’occorrenza, il passato di Monteriggioni e della sua porta vengono ricordati anche con due iscrizioni: una a sinistra della porta che ricorda la nascita di Monteriggioni nel secondo decennio del duecento, mentre a destra si celebra la nascita dello stato Italiano del quale il paese veniva a far parte. 

Questa non è l’unico accesso al paese, dall’ altra parte di Monteriggioni si può vedere Porta di Ponente rivolta verso Firenze, alla destra dell’ingresso una lapide riporta i versi danteschi in cui si parla di Monteriggioni.

Museo delle armature di Monteriggioni

La città è racchiusa totalmente nel Castello, quindi, dopo aver fatto un giro nel centro storico del paese e esserti immersi nell’atmosfera medievale, sarà il momento per visitare il Museo delle armature. Ogni sala del museo espone riproduzioni di armi di un diverso periodo storico, comunque incluso tra il medievali e rinascimentali. In alcune stanze del museo è anche possibile indossare alcune armature e immergersi totalmente nell’ atmosfera medievale.

Dove dormire e mangiare a MonteriggioniTipica costruzione di Monteriggioni

Monteriggioni è un luogo dove poter soggiornare più giorni immergendosi appieno nella bellezza della campagna toscana, sono molte le strutture ricettive presenti su tutto il territorio. Volendo soggiornare nei pressi di Monteriggioni ma immersi a pieno nella natura si può scegliere il “Ceppo” un bed&breakfast sulla strada che collega Monteriggioni a Siena, una struttura con poche camere ma dall’ atmosfera rurale e confortevole, tipicamente toscana, dove oltre a godere di un panorama meraviglioso si può godere anche dell’ottima cucina tradizionale, infatti, il Ceppo è anche un’osteria che propone piatti della tradizione a prezzi competitivi. Restando sempre nella campagna toscana, nel cuore del Chianti, vicino Monteriggioni si può scegliere di pernottare al “Il Colombaio” un agriturismo dove non solo alloggiare e assaggiare prodotti tipici della gastronomia locale ma anche visitare la “fattoria il Colombaio” in cui sono tante le attività da poter fare.

Se, invece, vuoi alloggiare nel centro storico del borgo medievale di Monteriggioni potresti scegliere il “Romantik Hotel Monteriggioni” nonostante sia al centro del borgo offre un giardino con piscina all’ aperto e tanti comfort.

Cose vedere nei dintorni di Monteriggioni:

  • Castelpietraio
  • Piave a castello
  • Castiglion Ghinibaldi
  • Scorgiano
  • Poggiolo
  • San Gimignano
  • Montepulciano

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.